Categorie
Editore: Einaudi
Collana: Super ET
Anno edizione: 2006
Formato: Tascabile
Pagine: 156 p.
  • EAN: 9788806174033
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 5,40

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    monica

    27/03/2017 11.39.58

    visto con gli occhi di una bambina e' ancora piu' drammatica e inaccettabile la totale inerzia di una parte del nostro clero cattolico piu' importante complice col suo silenzio e le sue azioni di quello che divenne l'abominio che prese piano piano forma.

  • User Icon

    Adriana Rosas

    27/10/2014 08.01.13

    Un racconto molto documentato dal punto di vista storico o un saggio storico scritto dal punto di vista di una ragazzina: comunque lo si consideri, è un bellissimo libro, che permette di conoscere meglio il clima sociale in Italia negli anni dal 1933 al 1945. Da leggere (nonostante il titolo poco "accattivante"), anche per la scrittura leggera con cui tratta un argomento così drammatico.

  • User Icon

    linda

    24/07/2007 13.15.49

    quante informazioni riesce a far passare la loy con il suo stile leggero e piacevole...episodi di vita di una bambina romana agli albori del fascismo e passaggi storici fondamentali, spiegati senza fronzoli, ma in grado di far comprendere al lettore la portata pratica delle leggi razziali.

  • User Icon

    Nicolet Françoise Emmanuelle

    16/02/2007 17.48.21

    "La parola ebreo" di Rosetta Loy è un interessantissimo elemento di comprensione della maniera in cui sono state ricevute e vissute le leggi razziali. E' anche un utilissimo complemento alla lettura di altre opere ambientate in quegli anni, come ad esempio "Gli occhiali d'oro" o "Il giardino dei Finzi-Contini" di Giorgio Bassani.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione