Categorie

Bill Bryson

Traduttore: G. Strazzeri
Editore: Guanda
Anno edizione: 2015
Pagine: 310 p. , Brossura
  • EAN: 9788823513693
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    manu58

    05/12/2016 14.00.43

    Libro allegro e solare, avventuroso quanto basta per seguirlo passo a passo. Lettura leggera e piacevole per chi non vuole impegnarsi troppo. Consigliato per uscire un po' dal solito tran tran quotidiano fatto di estrema "fretta".

  • User Icon

    cantarstorie

    04/10/2016 09.56.14

    Scoperto grazie al film uscito recentemente, apprezzato e approfondito con altri libri dell'autore, ugualmente spassosi e piacevoli. Come una boccata d'aria aperta, un respiro di vento primaverile.

  • User Icon

    valter57

    29/04/2016 15.35.26

    Ho conosciuto questo giornalista/scrittore grazie al consiglio del Re Stephen, e ringrazio King per la segnalazione. Non avevo idea di chi fosse né del genere trattato, e poi ho letto questo resoconto di una 'passeggiata' nei boschi dei Monti Appalachi, dalla Georgia al Maine. Mi ha appassionato dalla prima all'ultima pagina, vuoi per l'argomento che per il modo di raccontare un'avventura di questa portata. E infine, avendo scoperto che i diari di viaggio di Bryson, dall'Europa all'Africa sino all'Australia, sono diventati altrettanti libri, bè, li ho già prenotati tutti..

  • User Icon

    marco ferraro

    19/01/2012 23.21.30

    Molto ben documentato sotto ogni aspetto, da quello naturalistico, a quello geologico, a quello storico e perfino politico ed amministrativo. Emerge certo la grandiosità ed immensità della natura americana, ma la parte più interessante è come gli americani si avvicinano ad un'avventura del genere, Katz in particolare che è un misto di voglia di impegno e superficialità adolescenziale. Certo non è l'integralismo di SCIOLARI in Norvegia e quindi il racconto è più umano e più vicino come modo di fare al nostro, però ogni tanto riemerge l'"americanità" per cui le situazioni virano verso l'incredibile e lo sconfortante.

  • User Icon

    sergio

    23/10/2005 13.24.55

    Sulla copertina veniva indicato esilarante, direi sicuramente un libro piacevole, che narra la storia dell'Appalchian Trail. La parte divertente è limitata, se pensate di leggere le peripezie di due persone di mezza età in mezzo ai boschi e di divertirvi sappiate che questa parte è solo all'inizio, poi è piu' che altro un libro descrittivo. Direi un libro sulla natura e sull'opera umana in quella zona.

  • User Icon

    Maurizio F.

    30/03/2005 14.58.41

    Il libro descrive il percorso dell’Appalachian Trail, un sentiero lungo circa 3400 chilometri che attraversa 14 stati americani e che si percorre in alcuni mesi. Il racconto è brillante, divertente e rende l’idea di una dimensione diversa del camminare lungo gli spazi e le distanze immense dell’America con giorni e giorni di cammino nella foresta senza rifugi o altri punti di appoggio e con la paura degli assalti da parte degli orsi. L’autore non risparmia alcune critiche alla gestione dei parchi da arte delle autorità.

  • User Icon

    Daria

    05/10/2004 12.40.10

    Incredibilmente ironico, divertentissimo,e soprattutto dà coraggio anche a chi vuole intraprendere un percorso impegnativo ma crede di non potercela fare... se ci sono riusciti loro... assolutamente da leggere, il buonumore è garantito!

  • User Icon

    Maria Grazia

    29/05/2003 19.27.29

    Molto simpatico e divertente! Questo scrittore mi aveva già colpito con un altro libro "UNA CITTA' O L'ALTRA" e con questo si è riconfermato un "ottimo compagno di viaggi". LEGGETELO! Non ve ne pentirete!

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione