La Passione secondo Matteo - CD Audio di Johann Sebastian Bach

La Passione secondo Matteo

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Johann Sebastian Bach
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 3
Etichetta: Brilliant Classics
Data di pubblicazione: 10 luglio 2009
  • EAN: 5028421939414

€ 13,50

Punti Premium: 16

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Registrazioni: Chapel of King's College, Cambridge, 1994
Bach compose la Passione di San Matteo nel 1727. Solo due dei suoi cinque adattamenti sono sopravvissuti - quello di San Matteo e quello di San Giovanni. L'opera venne eseguita per la prima volta a Lipsia dove Bach era Kapellmeister presso la Thomaskirche. Rivista molte volte dal compositore, la Passione di San Matteo venne eseguita spesso nel corso della sua vita, ma non fu mai ascoltata fuori da Lipsia fino al 1829 quando Mendelssohn ne eseguì una versione modificata a Berlino.

Chiamato a ricoprire nel 1979 il prestigioso incarico di Master of Music della Cattedrale di Westminster, i'organista e direttore Stephen Cleobury è oggi considerato uno degli interpreti più ispirati del repertorio inglese da Purcell a Britten.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Johann Sebastian Bach Cover

    Compositore tedesco.La vita: da Weimar, a Cöthen, a Lipsia. Figlio di un violinista, ricevette la prima istruzione musicale dal padre e, dopo la sua morte (1695), dal fratello maggiore. Nel 1700 entrò a far parte, come soprano, del coro di S. Michele a Lüneburg, rimanendo al servizio di quella chiesa anche dopo la muta della voce, avvenuta l'anno seguente. Nel 1703 ebbe un breve incarico a Weimar come violinista nell'orchestra ducale; pochi mesi dopo divenne organista di chiesa ad Arnstadt. Nel 1707, colpito da dure critiche perché si era assentato senza permesso e perché sottoponeva a eccessive elaborazioni l'accompagnamento dei corali, si trasferì a Mühlhausen, presso la chiesa di S. Biagio. Nello stesso anno sposò sua cugina. Nel 1708 tornò a Weimar come organista di corte. Deluso nella... Approfondisci
Note legali