Patria 1978-2010 - Enrico Deaglio - copertina

Patria 1978-2010

Enrico Deaglio

Scrivi una recensione
Editore: Il Saggiatore
Collana: Saggi. Tascabili
Anno edizione: 2010
Formato: Tascabile
Pagine: 1035 p., Brossura
  • EAN: 9788856502138
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 12,66

€ 14,90
(-15%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Quantità:
LIBRO

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 14,90 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Ma davvero è successo tutto questo? In un libro di novecento pagine, una cavalcata in quel vero romanzo che è stata l'Italia degli ultimi trent'anni. È come guardare un film sulla nostra vita, in cui gli avvenimenti sono raccontati mentre succedono. Si comincia con Aldo Moro nella prigione del popolo, nell'anno che ha cambiato tutto. E poi, l'ascesa della mafia, il rapporto stretto tra crimine e potere, la guerra e i segreti di Cosa Nostra, i morti e i soldi che li hanno accompagnati. I grandi condottieri dell'industria tra sogni e corruzione, la fine ingloriosa della Prima repubblica, l'ascesa della televisione e del suo magnate, il Nord conquistato dalla Lega, il nuovo potere del Vaticano, la rivalutazione del fascismo, la crisi e la deriva. La nostra storia in cinquecento storie: anno per anno, i protagonisti, i fatti, le parole, le vittime e i vincitori, le resistenze, la musica e le idee che hanno costruito il nostro paese. Un libro per ricordare quanto è successo e per scoprire che - molto spesso - le cose non erano andate proprio così.
4,33
di 5
Totale 3
5
1
4
2
3
0
2
0
1
0
  • User Icon

    Andrea

    09/03/2019 13:58:05

    Come guadare una serie TV, anno dopo anno DeAglio racconta magistralmente gli avvenimenti politici e sociali italiani con uno stile unico che invoglia e non annoia a continuare la lettura, e quello che stupisce a volte è che sebbene certe cose sembrino inventate di sana pianta per far funzionare il romanzo, non è così è tutto avvenuto realmente e fa parte della nostra storia. Consigliato!

  • User Icon

    sasso

    27/05/2013 20:05:22

    Deaglio non ha dovuto inventare proprio niente: tutto sommato, si è limitato a fornire un elenco, ragionato e commentato, dei fatti e misfatti italiani dei trentatré anni presi in esame dal libro. L'autore, con la valida collaborazione del giovane Andrea Gentile, ha aggiunto soltanto indicazioni bibliografiche, discografiche (per ogni anno è indicato un cantante con una canzone particolarmente significativa) e filmografiche. Questo libro, genialmente definito da Michele Serra «un breviario terrificante da tenere sul comodino», snocciola davanti agli occhi attoniti del lettore, quasi incapace di rendersi conto che simili cose siano potute accadere, nei nostri tempi, nel nostro paese, eventi di cui gli Italiani - spesso colpevoli o almeno complici delle malefatte narrate - si dovrebbero vergognare davanti al mondo.

  • User Icon

    Griz

    27/03/2011 17:24:35

    La storia del paese in cui viviamo raccontata in maniera superba, certo forse un po di parte ma un libro necessario per capire il nostro paese. L'ho letto nell'anno dei festeggiamenti per i 150 anni dell'unità d'Italia e ho capito tante cose! Consigliato

  • Enrico Deaglio Cover

    Si laurea a Torino in Medicina nel giugno 1971, e comincia a lavorare come medico presso l'ospedale Mauriziano Umberto I.A metà degli anni settanta inizia l'attività giornalistica a Roma, presso il quotidiano «Lotta Continua», di cui è stato direttore dal 1977 al 1982. Successivamente lavora in numerose testate tra cui «La Stampa», «Il Manifesto», «Epoca», «Panorama», «L'Unità». Tra il 1985 e il 1986 è direttore del quotidiano «Reporter» e collaboratore del quotidiano «La Stampa» di Torino.Alla fine degli anni Ottanta comincia a lavorare come giornalista televisivo per Mixer: segue in particolare le vicende della mafia... Approfondisci
Note legali