Categorie

Michael Ondaatje

Traduttore: M. Papi
Editore: Garzanti Libri
Anno edizione: 2004
Pagine: 327 p. , Rilegato
  • EAN: 9788811683018

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Simone

    09/11/2015 14.29.34

    Dopo aver amato il film mi sono convinto a comprare il romanzo. La storia delle volte risulta criptica e di difficile interpretazione quindi paradossalmente è meglio aver visto prima il film così da poter meglio immaginare certe situazioni. Esiste anche una differenza sostanziale fra il film e il romanzo: il primo è incentrato quasi solamente sulla storia del paziente lasciando in secondo piano le storie degli altri tre personaggi principali che fanno parte della cornice, nel secondo invece il paziente risulta avere minor risalto; devo dire che non me lo sarei aspettato. Comunque sia quest'opera deve esser letta assolutamente.

  • User Icon

    Elisa

    02/04/2009 12.48.54

    Ma sono l'unica ad aver letto il libro senza aver visto il film? Ho trovato questo romanzo un po' complesso, contorto; la storia in sè è molto bella, ma i continui flashback secondo me confondono il lettore.

  • User Icon

    devel81

    12/10/2006 15.39.01

    un libro difficile.diverso rispetto al film. a tratti e' vero e' difficile da immaginare,con tanti flashback che riprendono anche piu avanti nella storia e con tante divagazioni filosofiche a volte un po pesanti.pero il libro si legge bene,la storia e' molto bella ,l'ambientazione toscana e del deserto molto suggestiva.a tratti e' vero non si capisce bene se i personagi parlino o stiano pensando,pero il libro in definitiva e' molto bello.una lettura un po' diversa dai soliti canoni

  • User Icon

    Giancarlo

    23/06/2005 18.02.33

    Il film mi ha spinto a cimentarmi nella lettura di questo libro.L'ho trovato non all'altezza del film (che varrebbe 6/5 per me!!!!,)ma soprattutto difficile da immaginare e da seguire.Non una buona lettura.

  • User Icon

    Towanda

    17/11/2004 22.57.54

    Questo libro e' la prova tangibile che la perfezione esiste e puo' essere raggiunta. Da leggere, rileggere, rileggere ancora. Si potrebbe dire tutto e ogni cosa sul Paziente Inglese, ma non avrebbe senso, dice tutto da sé...

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione