Categorie

Perduti tra le pagine

Margherita Oggero

Editore: Mondadori
Collana: Libellule
Anno edizione: 2013
Pagine: 153 p., Brossura
  • EAN: 9788804628675
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

€ 5,40

€ 10,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Elena

    28/03/2017 10.07.45

    Libro breve ma davvero molto molto carino, una storia che dovrebbero leggere tutti gli adulti quando credono di essere gli unici ad avere dei problemi. Troppo spesso infatti pensiamo che solo chi è grande ha pensieri veri mentre i piccoli no: qui sta l'errore, perché ogni età ha i suoi problemi, che a qualcuno possono sembrare banali ma ad altri paiono una montagna insormontabile. Un libro questo che ha qualcosa di importante da dire e da insegnare, brava la Oggero a scrivere qualcosa di così incisivo senza avere la supponenza di mettersi in cattedra.

  • User Icon

    barbagianni39

    29/08/2016 18.07.11

    Racconto breve ma molto istruttivo per quanto riguarda il modo di pensare dei bambini. La Oggero evidentemente ha molto amato i bambini nel suo ruolo di insegnante ed ha imparato a conoscerli. Merita una lettura.

  • User Icon

    Francesco

    29/03/2015 13.48.15

    Piacevolissimo. Fantastici tutti i personaggi...dai tre bimbi ai genitori passando per le maestre, l'ispettrice che compra le scarpe al mercato, Alex e lo studente di psicologia. Io, personalmente, vorrei leggere un eventuale seguito. Per capire che fine fanno tutti

  • User Icon

    Maria Vittoria

    15/07/2014 21.03.15

    Si legge scorrevolmente e i protagonisti sono davvero teneri e simpatici. E' proprio vero che prima di giudicare una persona bisogna guardare le esperienze di vita che ha vissuto!

  • User Icon

    Alberto

    26/06/2013 08.52.20

    Leggendo questo romanzo passerete qualche ora in serenità e potrebbe capitarvi anche di ridere da soli, come è accaduto a me. L'Autrice ha saputo cogliere con bravura i pensieri e le reazioni dei tre piccoli protagonisti davanti ad una nuova esperienza - il salone del libro - con il retroscena della loro vita in famiglia, che li ha già marchiati (la neonata sorellina per Leo, i cibi bio per Orso, la violenza del padre verso la mamma per Giulia). C'è un equilibrato mix d'ironia e tragicità, la suspence sale con l'alternarsi dei capitoli passando dai dialoghi surreali con la fantasia che solo i bambini sanno avere, alle angosce delle maestre e della tata, mentre i genitori sono calati nella vita di tutti i giorni e alcuni ancora ignorano l'accaduto del Lingotto. Dopo aver letto questo romanzo, se non sapessimo che Margherita Oggero è un'apprezzata professoressa di liceo, potrebbe essere scambiata per un'insegnante di scuola dell'infanzia, tanto è stata capace di dare credibilità ai personaggi dei tre fuggiaschi con le loro tenere ingenuità e le loro personalità in germoglio. Consigliato. Alberto

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione