Categorie

Margherita Oggero

Editore: Mondadori
Collana: Libellule
Anno edizione: 2013
Pagine: 153 p. , Brossura
  • EAN: 9788804628675

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    barbagianni39

    29/08/2016 18.07.11

    Racconto breve ma molto istruttivo per quanto riguarda il modo di pensare dei bambini. La Oggero evidentemente ha molto amato i bambini nel suo ruolo di insegnante ed ha imparato a conoscerli. Merita una lettura.

  • User Icon

    Francesco

    29/03/2015 13.48.15

    Piacevolissimo. Fantastici tutti i personaggi...dai tre bimbi ai genitori passando per le maestre, l'ispettrice che compra le scarpe al mercato, Alex e lo studente di psicologia. Io, personalmente, vorrei leggere un eventuale seguito. Per capire che fine fanno tutti

  • User Icon

    Maria Vittoria

    15/07/2014 21.03.15

    Si legge scorrevolmente e i protagonisti sono davvero teneri e simpatici. E' proprio vero che prima di giudicare una persona bisogna guardare le esperienze di vita che ha vissuto!

  • User Icon

    Alberto

    26/06/2013 08.52.20

    Leggendo questo romanzo passerete qualche ora in serenità e potrebbe capitarvi anche di ridere da soli, come è accaduto a me. L'Autrice ha saputo cogliere con bravura i pensieri e le reazioni dei tre piccoli protagonisti davanti ad una nuova esperienza - il salone del libro - con il retroscena della loro vita in famiglia, che li ha già marchiati (la neonata sorellina per Leo, i cibi bio per Orso, la violenza del padre verso la mamma per Giulia). C'è un equilibrato mix d'ironia e tragicità, la suspence sale con l'alternarsi dei capitoli passando dai dialoghi surreali con la fantasia che solo i bambini sanno avere, alle angosce delle maestre e della tata, mentre i genitori sono calati nella vita di tutti i giorni e alcuni ancora ignorano l'accaduto del Lingotto. Dopo aver letto questo romanzo, se non sapessimo che Margherita Oggero è un'apprezzata professoressa di liceo, potrebbe essere scambiata per un'insegnante di scuola dell'infanzia, tanto è stata capace di dare credibilità ai personaggi dei tre fuggiaschi con le loro tenere ingenuità e le loro personalità in germoglio. Consigliato. Alberto

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione