Il piacere (DVD)

Le Plaisir

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Le Plaisir
Regia: Max Ophuls
Paese: Francia
Anno: 1952
Supporto: DVD
Salvato in 17 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (7 offerte da 10,34 €)

Tre storie sul tema del piacere: un uomo nasconde la sua età dietro una maschera per continuare a godersi la gioventù; Madame Tellier porta le sue ragazze, tutte prostitute, in campagna per la comunione del nipote; il pittore Jean si innamora della sua modella.
5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Andrea

    04/05/2020 14:26:51

    Diviso in 3 episodi di rara bellezza, il capolavoro di Ophuls. Grazie al cielo non doppiato, voce narrante di Jean Servais. Da avere

  • Film in bianco e nero
  • Produzione: Original Movies Collection, 2019
  • Distribuzione: A & R Productions
  • Durata: 93 min
  • Lingua audio: Francese (Dolby Digital 2.0)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 1,37:1
  • Area2
  • Jean Gabin Cover

    Nome d'arte di Jean-Alexis Moncorgé, attore francese. Grazie al padre, artista di primo piano dei caffè concerto parigini, entra nel 1924 nel «tempio» delle Folies-Bergère come figurante. Apprende poi le basi del mestiere nelle compagnie di giro e sulle assi dei cabaret e music-hall e dal 1930 ottiene diverse parti come coprimario sui set, soprattutto in commedie brillanti e musicali. Nel 1934 incontra J. Duvivier, regista che assieme a J. Renoir e M. Carné si accingeva a codificare drammaturgicamente gli elementi peculiari del clima e del sentimento della Francia «frontista» di quegli anni nella corrente cinematografica del «realismo poetico», di cui G. con i suoi memorabili personaggi diviene l'attore-feticcio. Il sodalizio con Duvivier comincia da Il giglio insanguinato (1934), opera ancora... Approfondisci
  • Danielle Darrieux Cover

    Propr. D. Yvonne Marie Antoinette D., attrice francese. Tra il 1932 (Alle porte del gran mondo di W. Thiele) e il 1968 (Gli uccelli vanno a morire in Perú, di R. Gary) interpreta un’ottantina di film in patria e all’estero. Conquistato il titolo di «vedette» dopo l’interpretazione di Mayerling (1936) di A. Litvak, fino al 1939 (Piccola ladra) è diretta dal marito H. Decoin in numerose commedie sentimentali che ne mettono in risalto la bellezza tenera e un po’ trasognata. Più variate e incisive le sue prove nel dopoguerra, da Occupati d’Amelia (1949) di C. Autant-Lara a La ronde (1950) e I gioielli di Madame de... (1953) di M. Ophüls a L’uomo e il diavolo (1954) di C. Autant-Lara e a Les demoiselles de Rochefort (1966) di J. Demy. Ottiene un notevole successo in teatro come protagonista di... Approfondisci
  • Simone Simon Cover

    Attrice francese. Appena sedicenne giunge a Parigi per lavorare nel mondo della moda, ma il suo fascino sensuale e candido allo stesso tempo la porta a tentare la strada del cinema, complice il regista M. Allégret, che la sceglie per piccole parti in un paio di commedie. Bruna, piccola e sbarazzina, in pochi anni raggiunge il successo grazie a ruoli «da gattina» (secondo la definizione di J. Renoir), dolci ma intriganti, a lei congeniali. La ricordiamo triste innamorata nel melodramma Settimo cielo (1937) di H. King, spregiudicata amante nel drammatico L'angelo del male (1938) di J. Renoir, moglie terrorizzata dall'inquietante anima felina nell'orrorifico Il bacio della pantera (1942) di J. Tourneur, senza dubbio la sua interpretazione più famosa, cameriera sedotta nello «scandaloso» La Ronde... Approfondisci
Note legali