Piazza Tales

Piazza Tales

Herman Melville

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Formato: EPUB con DRM
Testo in en
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 463,75 KB
  • EAN: 9780679641711

€ 3,05

Punti Premium: 3

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

First published in 1856, five years after the appearance of Moby Dick, The Piazza Tales comprises six of Herman Melville's finest short stories. Included are two sea tales that encompass the essence of Melville's art: 'Benito Cereno,' an exhilarating account of mutiny and rescue aboard a disabled slave ship, which is a parable of man's struggle against the forces of evil, and 'The Encantadas,' ten allegorical sketches of the Galapagos Islands, which reveal nature to be both enchanting and horrifying. Two pieces explore themes of isolation and defeat found in Melville's great novels: 'Bartleby, the Scrivener,' a prophetically modern story of alienation and loss on nineteenth-century Wall Street, and 'The Bell-Tower,' a Faustian tale about a Renaissance architect who brings about his own violent destruction. The other two works reveal Melville's mastery of very different writing styles: 'The Lightning-Rod Man,' a satire showcasing his talent for Dickensian comedy, and 'The Piazza,' the title story of the collection, which anticipates the author's later absorption with poetry.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Herman Melville Cover

    Di ascendenza olandese per parte materna e bostoniana e calvinista per parte paterna, dovette interrompere gli studi a causa del fallimento e della morte del padre. La perdita repentina dell’eden di un’infanzia felice lo segnò precocemente. Terzo di otto figli, dopo vani tentativi di trovare un lavoro stabile, attraversò per la prima volta l’Atlantico come mozzo sulla nave Highlander diretta a Liverpool: il primo di una lunga serie di viaggi che avrebbero fornito il materiale avventuroso ai suoi primi libri e un ricchissimo campionario di metafore alle opere maggiori. Nel 1841, dopo aver peregrinato all’Ovest e al Sud, fece vela per il Pacifico sulla baleniera «Acushnet»: disertore, dopo più di un anno, alle isole Marchesi, visse per... Approfondisci
Note legali