Categorie

Ann Rule

Traduttore: M. C. Pietri
Editore: Longanesi
Collana: Il Cammeo
Anno edizione: 2003
Pagine: 574 p. , ill. , Rilegato
  • EAN: 9788830420656

Ex poliziotta e attualmente consulente della Cia, Ann Rule è la più conosciuta ed apprezzata autrice americana di libri di true crime. Dopo il successo di Un estraneo al mio fianco, giunge anche in Italia un'altra delle storie "verità" che l'hanno resa famosa: una vicenda familiare tanto incredibile quanto reale, che non cessa di stupire. La scrittrice la racconta con assoluta maestria e uno straordinario acume psicologico, che si associano a una ricerca approfondita e a una dettagliata esposizione dei fatti.
La vicenda da cui nasce il libro risale all'inizio degli anni Ottanta e ha per protagonista una giovane donna dall'ambigua personalità, coinvolta in una misteriosa storia di passione e violenza. Diane Downs è la vittima innocente di un killer misterioso che ha voluto colpire i suoi tre figli o un'assassina dalla mente spietata? Se lo chiesero in molti dopo l'efferata sparatoria in cui morì la piccola Cheryl e rimasero gravemente feriti Danny e Christie. Se lo domanda anche Ann Rule che ricostruisce l'intera vicenda, guidando i lettori in un percorso coinvolgente che, partendo dal sanguinoso epilogo, esplora a ritroso l'infanzia e la giovinezza della Downs e parallelamente segue le fasi dell'indagine e del lungo processo a cui la donna fu sottoposta con l'accusa di infanticidio. Come in un romanzo giallo sempre sul filo della suspense, compaiono tutti gli elementi di un'intricatissima trama: i traumi causati dalla famiglia d'origine oppressiva; la turbolenta vita sentimentale scandita da relazioni burrascose come quella con Lew Lewinson, l'uomo di cui Diane si è perdutamente innamorata e che farebbe di tutto per riconquistare; la lunga, ostinata e paziente indagine dell'assistente procuratore distrettuale Fred Hugi, che lotta per proteggere i due bambini superstiti e trovare gli elementi sufficienti a far processare la madre per omicidio; la figura del misterioso «sconosciuto coi capelli spettinati» che avrebbe compiuto la strage; la continua, disperata proclamazione di innocenza… Un libro che si legge come un romanzo ma è ancora più agghiacciante di un thriller, perché non racconta sottili invenzioni letterarie: Ann Rule prende direttamente spunto dalla realtà.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Massimo

    30/06/2006 09.35.22

    A metà tra cronaca, inchiesta e romanzo, oltre 500 pagine per un viaggio all’interno di una tragedia della psiche. Sempre accuratissimo e iper dettagliato, mai una caduta di tensione e di interesse del lettore, nonostante l’angoscia di ripercorrere un fatto realmente accaduto. Un libro scritto da una vera professionista (e si vede) che fa pensare.

  • User Icon

    M. CHIARA PAGLIAZZI

    27/04/2004 14.09.34

    QUESTO E' IL SECONDO LIBRO CHE LEGGO DI ANN RULE...SONO APPASSIONATA DELLE SUE STORIE "VERITA'",DEL SUO MODO DI NARRARE COSI' FLUIDO E APPASSIONANTE... INUTILE DIRE CHE MI HA AFFASCINATO COME IL PRIMO SUO LIBRO.QUANDO FINISCI DI LEGGERLO C'E' SOLO IL RAMMARICO DI SAPERE CHE PURTROPPO C NON C'E'PRONTA UN ALTRA SUA STORIA CHE ASPETTA DI ESSERE LETTA...

  • User Icon

    giulia

    14/02/2004 05.02.19

    Sapendo che si tratta di realtà mi sembra quasi indelicato dire che è bellissimo.Il libro è scorrevole,la storia agghiacciante e avvincente contemporaneamente,ed è molto particolareggiato nelle descrizioni...insomma è un gran libro.Vi consiglio di leggere anche"Il nemico al mio fianco"

  • User Icon

    Ely e Miry...

    04/02/2004 13.13.27

    è un libro stupendo.... ci ha colpito molto... ci è piaciuto per l'indagine fatta con tanta maestria!!!!!!!! FABIO E MARCY SIETE STUPENDI...

  • User Icon

    Elena

    02/11/2003 18.12.36

    Agghiacciante storia familiare raccontata con maestria e partecipazione emotiva da parte di Ann Rule. Il libro si legge tutto d'un fiato, impazienti di comprendere fino in fondo i motivi alla base di una vicenda così tragica e che lascia sgomenti per la crudeltà e l'assurdità di un gesto come quello compiuto da Diane Downs. Terminato il libro, ho voluto saperne di più sulla protagonista e sugli esiti del caso. Bellissimo libro, emozionante, sconcertante se si pensa che la vicenda narrata è assolutamente reale.

  • User Icon

    Dario

    22/08/2003 11.45.54

    Un libro verità semplicemente strepitoso! Il ritratto psicologico della Downs è superbo e l'entusiasmante ricostruzione dell'agghiacciante caso fa impallidire gran parte della letteratura thriller e gialla! Imperdibile.

  • User Icon

    Isabella

    10/06/2003 16.09.25

    Sono veramente contenta del successo che stanno riscuotendo i libri di Ann Rule in Italia, io li ho conosciuti prima in lingua originale e sono felicissima che finalmente si abbia la possibilità di conoscerla ed apprezzarla anche qui! W Ann Rule!

  • User Icon

    silvia

    28/05/2003 18.27.03

    Io sto leggendo ancora questo libro e vi dico che lo trovo assolutamente bello. Scritto bene e da leggere quasi in un giorno. Proprio una vera scrittrice,peccato non ci siano ancora tutti i suoi libri in Italia,finito questo inizierò sicuramente "un estraneo al mio fianco"

  • User Icon

    Faby

    14/05/2003 13.56.14

    Ti lascia senza fiato dal principio alla fine. Un libro da “divorare” letteralmente. Raccontato in modo estremamente fluido, è una continua scoperta di come l’umanità possa essere contorta, e le cause-effetto dei comportamenti che gli adulti hanno sui bambini, i quali a loro volta inconsciamente si rifanno sui loro figli.

Vedi tutte le 9 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione