Categorie

Gianni Brera

Curatore: M. Raffaeli
Anno edizione: 2007
Formato: Tascabile
Pagine: 469 p. , Brossura
  • EAN: 9788817018135
Usato su Libraccio.it € 7,02

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Enzo

    17/01/2008 15.15.29

    Un libro di cui si sentiva la mancanza e l'esigenza soprattutto per chi, come me non ha potuto leggere Brera dalle pagine dei quotidiani o delle riviste su cui scriveva. Consigliato a tutti gli amanti del calcio e, perchè no, della letteratura. Complimenti a Massimo Raffaeli per averne curata l'edizione e per il suo libro "L'angelo dalla faccia sporca. Storie di sport e letteratura" di cui consiglio la lettura.

  • User Icon

    Davide B.

    03/01/2008 20.11.58

    Il mitico "GioànnBreraFuCarlo" fece - con successo - il percorso inverso a quello che hanno fatto, in passato, molti grandi intellettuali prestati allo sport (da Pasolini a Calvino, passando per Buzzati): sdoganò lo sport, portandolo ad essere un pezzo di cultura "alta". Era un maestro di lingua: ha saputo nobilitare la materia sportiva - soprattutto calcistica - del suo scrivere. Dovette inventare dal nulla un liguaggio che ancora oggi viene largamente usato, scardinando frasi fatte e luoghi comuni. Sapeva restituire l'agonismo all'epica, ma non scriveva di aria fritta: sapeva di biomeccanica e di tattica. Ha fatto da frangiflutti e dietro di lui sono avanzati tutti, in particolare negli anni 60, quando lo sport - dal punto di vista sociale - pareva calamitare solo accezioni negative e veniva considerato al più una stanza dei giochi. Se chi è venuto dopo Brera sta ancora oggi al suo posto, è anche perché Brera ha insegnato a fare questo lavoro con la testa alta e il cervello aperto. Se volete conoscere l'universo-Brera, vi dò un consiglio: comprate questo libro.

Scrivi una recensione