Traduttore: L. Spini
Collana: Special books
Anno edizione: 2011
Pagine: 632 p., Brossura
  • EAN: 9788876382550

41° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Fantascienza - Fantascienza

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 16,92

€ 19,90

Risparmi € 2,98 (15%)

Venduto e spedito da IBS

17 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    n.d.

    22/10/2017 16:49:59

    Il miglior romanzo di avventura, fantasy e fantascienza che ho letto negli ultimi sette anni

  • User Icon

    Paolo Numana

    12/07/2015 18:04:53

    Un libro affascinante che disegna nella testa del lettore un mondo onirico e fantastico sulle fondamenta della cultura fine anni 70 e 80. Forse solo chi conosce bene quel periodo di musica ed opere cinematografiche può apprezzare fino in fondo la bellezza dell'opera che nonostante ciò, risulta essere senza dubbio una lettura cult con trama e personaggi che attraggono il lettore pagina dopo pagina e capitolo dopo capitolo fino ad un bellissimo finale che sboccia come fiore. Bellissimo anche il messaggio che l'autore riesce sapientemente a trasmettere senza cadere nel banale ma mescolando in maniera più che sapiente sogni ed emozioni che teletrasportano il lettore in stati d'animo che rendono la lettura di questo libro sicuramente un'esperienza che lascia a bocca aperta grandi e piccini.

  • User Icon

    Malpasso

    15/03/2015 22:38:49

    Un libro che cattura il patrimonio immaginativo di infiniti mondi in comunicazione fra loro. Ê questo che insegna, divertendo e appassionando, il romanzo di Ernest Cline. Ogni moneta spesa in un videogioco da bar non ê fine a se stessa, ma permette di giocare piú partite per raggiungere "una vita extra". Si gioca inizialmente per evadere da unavita che non sentiamo nostra, per poi tornare piú forti e con un nuovo bagaglio esperenziale. L'autore adotta uno stile di scrittura che, rasentando la sceneggiatura di un film, aziona l'immaginazione del lettore senza che questo sia distratto da fronzoli narrativi. Questo "insert coin" continuo di informazioni, annotazioni, non é indice di scarsa cura ma voluto a suscitare ricordi e suggestioni a un target di pubblico ben preciso: quello degli over 30. Un libro che si impara ad amare e di cui davvero servirebbero se non crediti, pagine infinite.

  • User Icon

    Andrea

    02/11/2014 23:31:58

    Perdonatemi se esco dal coro di lodi sperticate ma io l'ho trovato scritto con uno stile pessimo, poi la trama è prevedibilissima, infine la lettura è ammorbata da enormi e frequentissimi "spiegoni". L'idea poteva essere buona ma avrebbe dovuto essere realizzata da un vero scrittore.

  • User Icon

    Massimo

    10/06/2014 15:37:11

    Libro incredibile. Direttamente nella mia top ten! Ma attenzione, come hanno già segnalato alcuni recensori: il libro è un assoluto CULT per chi ha vissuto da adolescente gli anni '80, per chi ha giocato ai primi arcade, per chi conosce i giochi di ruolo, i film, la musica e in generale tutta la cultura pop anni '80. Per queste persone, compreso me, Player One sarà uno dei libri della vita. Per gli altri, sarà sicuramente un ottimo e divertente libro, magari utile a conoscere un passato prossimo che alcuni rimpiangono così melanconicamente. Due note critiche: 1) stile narrativo e di scrittura troppo semplice e didascalico, senza nessuna trovata letteraria (Neuromante è su un'altra galassia). 2) a tratti eccessivamente buonista e facile.

  • User Icon

    mauro

    23/05/2014 16:13:25

    bellissimo, un libro divertente e coinvolgente; idea fantastica sviluppata davvero benissimo! consigliatissimo...

  • User Icon

    massimiliano lussana

    05/04/2014 10:55:45

    Stupendo. Già letto 2 volte. La 3a è all'orizzonte... Bellissimo.

  • User Icon

    Gusty

    23/01/2014 10:37:47

    sorprendente !!! Entrerà sicuramente nei miei dieci preferiti, e pensare che nn ci avrei scommesso una lira, cmq voto 4,99 e nn 5 x via della frase riportata sulla copertina, "l incredibile avventura di un ragazzo che deve salvare il mondo", che oltre ad essere nn vera , fa pensare a un libro vedi Licia Troisi , con cui in effetti nn ha nulla da spartire! Leggetelo !leggetelo !

  • User Icon

    Francesco

    09/09/2013 16:52:46

    Se sei nato nell'era dei videogiochi e sei appassionato di tutto ciò che concerne la cultura anni '80, questo è IL LIBRO. Ti affascina, portandoti a leggere pagina dopo pagina senza mai venir sopraffatto dalla stanchezza. Un Cult, a cominciare dall'edizione che ho trovato piacevolissima. Complimenti. Davvero un gran bel libro!

  • User Icon

    Dj

    03/07/2013 09:05:50

    Spettacolare come la prima volta anche ad una seconda rilettura! Sempicemente mitico!!

  • User Icon

    fabio j.

    01/02/2013 14:08:57

    Romanzo davvero divertente! Non sapevo esattamente cosa aspettarmi, ma la storia scorre veloce e coinvolgente! E se siete degli appassionati di videogiochi (soprattutto anni '80), questo libro è un must! Grande Cline!

  • User Icon

    Davide

    17/09/2012 22:58:13

    Libro stupendo, l'ho finito in una settimana, quasi tutte le cose menzionate le ho vissute (sono del 78), mi sono commosso al capitolo finale (che ho riletto più e più volte), Non ho mai letto una cosa così epica. Consigliatissimo

  • User Icon

    Stefano

    17/09/2012 15:24:39

    Libro fantastico, letto tutto d'un fiato! non vedo l'ora che esca il film!

  • User Icon

    Dj

    21/07/2012 11:01:34

    Semplicemente geniale!! Ho amato questo libro dalla prima all'ultima pagina e, appena finito, ho avuto l'impulso di ricominciare da capo una seconda volta. Spettacolare nella costruzione della storia, dei personaggi, del mondo reale e di quello virtuale, dei dialoghi e dei riferimenti agli anni '80. Intrecci complicati, sottili, originali. Un vero capolavoro, non ho altre parole!!

  • User Icon

    Kaonashi

    12/04/2012 12:50:32

    Una grandissima avventura, tutta giocata in un mondo virtuale e che non deve scoraggiare nemmeno chi non è nè geek, nè nerd (coloro, in pratica, che non comprendono il significato di queste sigle). Ha un unico, pesante difetto questo testo: il fatto di essere scritto con stile eccessivamente didascalico, che dà come l'impressione, in numerosi punti, che Cline abbia scelto la via più comoda per spiegare concetti che potevano essere resi altrettanto bene con maggiore arte letteraria. Ciò detto, "Player One" rimane un acquisto obbligato soprattutto per chiunque abbia vissuto gli anni '80 in modo profondamente ludico o cinematografico. In altre parole: un over 30 può tranquillamente aggiungere il punto in più che manca alla valutazione massima dell'opera, specialmente se in casa si ha avuto un Atari od un Commodore. E speriamo che il film esca altrettanto bene...

  • User Icon

    Patrizio BR

    09/04/2012 10:15:03

    All'inizio pensi che sia roba da adolescenti. Dopo alcune pagine ritorni ad essere ragazzo. Bello.

  • User Icon

    Andrea M.

    08/02/2012 10:55:56

    Giudizio (personale) #1: chi ha tra i 30 e i 45 anni, ha giocato da Galaga a Golden Axe, ha letto Urania, Nord serie oro e argento, horror e fantasy; chi ha giocato a Dungeons & Dragons passando domeniche pomeriggio a fare pozioni e definire il background del proprio personaggio (anziché studiare). Chi, infine, anche sulla scorta di tutto questo ha mai pensato di mettersi a scrivere non sapendo bene cosa ma sapendo di volerlo ambientare nella Landa, nella Terra di Mezzo, nella Cultura o a Chiba City... Bè tutti questi scopriranno il romanzo che avrebbero sempre voluto scrivere. Solo che questo è stato scritto davvero, è stato scritto bene, e con un'idea di base abbastanza nuova, ed un impianto narrativo totalmente geniale, ha potuto cogliere tutte queste ambientazioni in unico libro. Anche io (vdo che non sono il solo) sono stato trascinato nella lettura, che è semplice, viva, agile, totalmente immersiva, per tre serate che si sono tutte e tre trascinare fino alle 3 di notte. Bè, per tutti costoro, questo romanzo è una Pietra Miliare di potenza inimmaginabile. Voto circa 12 su 5 o giù di lì. Giudizio (personale) #2: per chi non ha nulla da condividere con la platea descritta sopra, questo libro rimane evidentemente ben scritto, i personaggi ottimamente rappresentati e l'impianto narrativo studiato in modo geniale. Certo verranno perduti moltissimi degli agganci con la cultura POP e Sci-Fi degli anni 80, e quindi questa fonte autoalimentata di coinvolgimento verrà a mancare; ma questo non sarebbe il problema vero: il problema vero è che se non si ha avuto un'adolescenza incentrata su determinati interessi e queste specifiche passioni, probabilmente ha poco senso leggerne una sorta di compendio ultimo e totale. ma il voto, per il libro in sé, rimane sempre e comunque 5 su 5.

  • User Icon

    Anjin-San

    20/01/2012 09:00:01

    L'ho visto in libreria e l'ho comprato d'istinto, attirato più dalla grafica a 8 bit della copertina e dal packaging che dalla trama stessa. Bè, una volta tanto l'istinto non mi ha tradito. Ready Player One si è rivelato un libro dal quale non riuscivo a staccarmi, e che mi ha costretto a vegetare come uno zombie al lavoro a causa delle notti passate a tirare tardi per non interrompere la lettura! Sicuramente consigliato a tutti i trentenni e giù di lì, per i quali avere 200 Lire in tasca da ragazzini siginificava un credito a Golden Axe piuttosto che Shinobi...

  • User Icon

    Angelo

    27/11/2011 20:24:58

    Ho comprato questo libro incuriosito dalla descrizione presente sulla copertina. E' la storia di un ragazzo che per salvare un universo virtuale deve superare delle prove, legate alla cultura dei videogiochi, dei giochi di ruolo e dei film relative agli anni 80. L'ho trovato veramente molto bello e originale, e si merita un 5. Unico avvertimento: chi non ha una infarinatura sulla cultura dei videogiochi, su internet o sui giochi di ruolo, potrebbe trovare alcune sue parti un pò difficili.

Vedi tutte le 19 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione