Curatore: A. Marianni
Editore: Einaudi
Anno edizione: 1996
In commercio dal: 1 gennaio 1997
Pagine: XLIII-841 p.
  • EAN: 9788806142575
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione

Il volume documenta i due aspetti strettamente complementari dell'autore gallese: le poesie (date con il testo originale a fronte e con 61 testi inediti in Italia) e le prose narrative, coltivate insieme e talvolta pubblicate nello stesso libro. Scrittore visionario per eccellenza, Thomas lavora su un infinito repertorio di immagini, ordinate secondo libere associazioni mentali, usando una tecnica compositiva affine a quella musicale, con un gusto speciale per le assonanze e dissonanze. I racconti si snodano dalle prime storie giovanili di apparizioni stregonesche sulle colline del Galles alle narrazioni autobiografiche, dove si rincorrono l'infanzia e la morte, la pietà e l'angoscia, il comico e il favoloso.

€ 30,73

€ 36,15

Risparmi € 5,42 (15%)

Venduto e spedito da IBS

31 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Cristiano Cant

    27/10/2014 11:31:30

    Oggi Dylan Thomas avrebbe compiuto cent'anni; troppi, quasi infiniti, questo è certo, per un angelo alticcio e ospite occasionale come egli era in una vita che in fondo non ama i poeti perché ama troppo i soldi, e che non legge la poesia perché è meno che misera banconota priva di corso. Dylan aveva negli occhi w nel cuore lo sfavillio del genio naturale e la sete di un beone che sente e capisce tutto, la sfida impossibile a reggere le sabbiose redini del mondo, l'inascoltato grido con cui la parola si fa crepitio di lacrime eterne, la povertà di un uccello che si abbevera da nuvole di sogno. Era un poeta immenso, uno di quegli spiriti nel cui animo la musica e il dolore del linguaggio si fondevano con l'intensità di una lirica maestosa, superba, originalissima. Questo è un umile omaggio più che una recensione, il tributo al fiore che una piccola zolla malfatta dedica dalle sue distanze. Auguri stupendo poeta, auguri comunque, di cuore!

Scrivi una recensione