Categorie
Traduttore: G. Montanari
Editore: Piemme
Collana: Bestseller
Anno edizione: 2007
Formato: Tascabile
Pagine: 537 p., Brossura
  • EAN: 9788838468957
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 6,48

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    paolo

    29/10/2015 17.49.24

    Thriller magistrale(secondo me il migliore di Connelly) che dopo una indagine serrata descritta con grande maestria ci conduce con continui depistaggi alla amara conclusione.Il romanzo ci vuole dire che il male e' dovunque anche dove meno te lo aspetti mascherandosi sotto smentite spoglie.Non ci si puo' fidare di nessuno non ci sono certezze la vita' e' un enigma un rompicapo di cui non si viene a capo.L'unica certezza e' la morte che il protagonista conosce bene x la sua professione ma che in questo romanzo conoscera' piu' da vicino colpendolo negli affetti familiari e lasciandolo in paurosa attesa del suo futuro.

  • User Icon

    Annina

    02/12/2014 22.48.55

    Non ho apprezzato l'inizio un pò noioso e la fine, frettolosa. in realtà ancora mi chiede perchè l'assassino uccideva, quali erano i suoi psicologici bisogni, dato che tutto il libro hanno tentato di dargli un senso ? Avvincente ma per uno scrittore così osannato mi aspettavo di più

  • User Icon

    Alice-landia

    26/07/2014 15.34.15

    Primo libro che leggo dell'autore, mi sono lasciata trasportare dai commenti di ibs. Il romanzo è ben scritto, è scorrevole e dopo un inizio che ho faticato a superare, è giunta la curiosità di capire cosa stesse succedendo. Le indagini prendono, e sembra quasi scontato come andrà a finire. A un certo punto mi ritrovo infatti a dire.. "ehi, ma non lo capisci che il colpevole è quello? Dai ci sono arrivata io!" e poi.. un colpo di scena, che mi lascia col fiato sospeso e davvero davvero sorpresa, devo ammetterlo. Tuttavia, il finale mi ha lasciato con l'amaro in bocca..e forse un pizzico di delusione dopo tutta la vicenda così intraprendente. Comunque consigliato agli amanti del thriller!

  • User Icon

    Filippo

    09/04/2014 23.44.53

    Merita! Un grande romanzo. Molto "crudo", sicuramente, ma vale la pena leggerlo. Tutto d'un fiato.

  • User Icon

    Federica

    29/06/2013 08.24.05

    Discreto forse un po' frettoloso nella conclusione lasciata,ovviamente, in sospeso.

  • User Icon

    Ross

    03/06/2013 15.27.56

    A me il libro è piaciuto, anche se il finale (molto "frettoloso") mi ha lasciato perplessa. Sembra che l'autore, ad un certo punto, abbia deciso di chiudere e nel giro di un attimo, succede di tutto. Una buona costruzione della trama e una certa originalità della storia mi faranno sicuramente approfondire la conoscenza di questo autore - oltretutto, il finale aperto stimola una certa curiosità per i libri successivi che hanno come protagonista il Poeta. Lettura consigliata, ma non mi sento di dare il massimo del voto.

  • User Icon

    leonardo banfi

    18/04/2013 12.16.02

    Un thriller ben scritto, buono il linguaggio e il bilanciamento tra parte descrittiva e dialoghi. I personaggi sono ben delineati e non mancano colpi di scena. Il finale aperto lascia spazio all'autore per un seguito oppure alla immaginazione del lettore di credere che il poeta non sia veramente sconfitto. Complessivamente un libro discreto, si lascia leggere in modo scorrevole e fluido.

  • User Icon

    leonardo banfi

    18/04/2013 12.15.10

    Un thriller ben scritto, buono il linguaggio e il bilanciamento tra parte descrittiva e dialoghi. I personaggi sono ben delineati e non mancano colpi di scena. Il finale aperto lascia spazio all'autore per un seguito oppure alla immaginazione del lettore di credere che il poeta non sia veramente sconfitto. Complessivamente un libro discreto, si lascia leggere in modo scorrevole e fluido.

  • User Icon

    Emanuela

    29/03/2013 20.19.36

    Bella storia che mi ha fatto restare incollata a leggere freneticamente per scoprire finalmente, dopo oltre 500 agine, chi fosse il Poeta (dal momento che non sono riuscita ad estorcere il nome a mio marito che l'ha letto prima di me!).

  • User Icon

    marcopedroo83

    28/11/2012 17.16.53

    5 è proprio il massimo consentito? Meraviglioso, colpi di scena a go go, e non sai piu cosa pensare. Un vortice che ti acchiappa... e non puoi fermarti.

  • User Icon

    Roa Club

    30/09/2012 00.58.34

    un capolavoro secondo me!stupendo dall inizio alla fine,l ho letto in 2 giorni,ke finale ragazzi,mai e poi mai avrei pensato ke fosse quello il poeta,lo consiglio,veramente un bel libro.ciao

  • User Icon

    umberto

    01/11/2011 18.06.26

    Grandissimo... ho dovuto impormi uno "scadenziario" di lettura, altrimenti la sera non sarei andato neanche più a dormire; è il primo Conelly che ho letto, e decisamente "mi ero perduto qualcosa"...

  • User Icon

    Ambrogio

    25/09/2011 18.24.48

    Un libro a dir poco magnifico. Lo ritengo uno dei migliori di questo autore. Ricco di frasi che lasciano il segno, un giallista incallito trova in questo libro pane per i suoi denti. Libro consigliatissimo.

  • User Icon

    Gianmarco

    20/07/2011 08.57.51

    E' il primo racconto di Connelly che leggo, e mi è piaciuto molto. Generalmente non mi dedico a letture lunghe o mediamente lunghe, ma le quasi 500 pagine dell'edizione Piemme le ho lette con l'interesse crescente dettato dallo sviluppo del ritmo investigativo sul quale si impernia l'intera storia. Mai banale, mai noioso nelle fasi puramente descrittive, capaci di offrire una visione ottimale e lineare dell'intera vicenda narrata; crudo ma mai cruento. Una brillante indagine investigativa condotta con caparbietà dal "nostro" giornalista Jack Mc Evoy su un caso complesso ed affascinante.

  • User Icon

    enrico

    30/03/2011 12.43.12

    bel libro. magari con qualche paginetta in meno poteva raggiungere lo stesso risultato.

  • User Icon

    kine

    27/02/2011 23.12.41

    Consigliato da Stephen King come uno dei 50 libri da leggere in una vita. 2 cose: non è una scrittura noiosa, anzi tra le più fluide, ma racconta tante cose noiose. risultato libro che non ha ritmo. Seconda cosa: un libro in prima persona non deve contenere capitoli scritti in terza, questa è una scorciatoia per uno scrittore svogliato. Ho salatato 200 pg di botto e non ho avuto la sensazione di non aver perso nemmeno il filo. Non ci siamo, 2......

  • User Icon

    Libricciola

    18/01/2010 11.16.59

    Molto bello! E' il terzo romanzo di Connelly che leggo, anche se non in ordine cronologico. L'unica critica che mi sento di fare è che la parte finale secondo me è piuttosto prevedibile, c'è un forte calo della suspance che invece ha tenuto con il fiato sospeso fin dagli inizi della storia.Connelly scrive meravigliosamente senza annoiare mai ed è un maestro nell'evitare i tempi morti.

  • User Icon

    Enrico

    22/07/2009 15.58.22

    Bellissimo da leggere ma non altrettanto da capire nell'ultima parte. Il finale, ingarbugliato, lascia importanti "perché" senza risposta e stride con la precisione nell'esposizione dei fatti impiegata in tutte le fasi precedenti. E' comunque un'ottima ed avvincente lettura.

  • User Icon

    paola

    08/07/2009 19.18.41

    ottimo libro ,consigliato ai giallisti connelly e' sempre il numero uno

  • User Icon

    Zuppacchia

    28/06/2009 18.10.01

    Il primo libro di questo autore che ho letto. Molto avvincente e la trama è favolosa, scorrevole, piena di colpi di scena. In questo libro ho rivisto un pò "Io Uccido" di Faletti. Non gli dò un 5 solo per un motivo: i personaggi non mi hanno presa come succede in altri libri.

Vedi tutte le 37 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione