Categorie

Aldo Schiavone

Editore: Einaudi
Collana: Einaudi. Storia
Anno edizione: 2016
Pagine: 174 p. , Rilegato

56 ° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Storia e archeologia - Storia - Dalla preistoria al presente - Storia antica: fino al 500 d.C.

  • EAN: 9788806228361

Indice

Prologo
I - In una notte nel mese di Nisan
II - La Giudea romana e il lavoro del quinto prefetto
III - Dio e Cesare
IV - Il destino del prigioniero
V - Nell'ombra

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    maurizio .mau. codogno

    19/11/2016 16.33.31

    Aldo Schiavone è un importante studioso di diritto romano, il che significa che si sa muovere alla perfezione in quel mondo. In questo libro, in un certo senso un divertissement, ha deciso di parlare di un personaggio su cui abbiamo pochissime fonti, eppure è noto a tutti: Ponzio Pilato. Per i curiosi: sì, esiste anche qualche frammento non cristiano che parla di lui, insomma è davvero esistito. Solo che non è che la documentazione sulla Giudea (o sulla Palestina, se preferite) del tempo sia poi così ricca: ai romani più che altro interessava che arrivassero i tributi. Detto questo, Schiavone riesce comunque a imbastire una storia plausibile, partendo dall'assunto che i Vangeli non siano un testo storico come lo pensiamo noi ma che soprattutto Giovanni abbia comunque scritto la verità, anche se non tutta la verità... ma se continuo vi toglierei la sorpresa nel leggere l'ipotesi che lui propone nelle ultime pagine. Devo dire che ho trovato le prime pagine del libro un po' pesanti, ma dal secondo capitolo in poi la prosa è cominciata a scorrere bene. Si può credere o non credere (a Schiavone, cosa pensavate?) ma lo si può comunque leggere.

Scrivi una recensione