Portami rispetto

Vins Gallico

Editore: Rizzoli
Collana: Rizzoli best
Anno edizione: 2010
In commercio dal: 9 giugno 2010
Pagine: 581 p., Rilegato
  • EAN: 9788817040716
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Notte infuocata d'agosto. Due uomini d'onore si muovono nel buio delle colline aspromontane. Nel bagagliaio della loro Croma, un cane ringhia e cerca di scappare. Fuori, i due criminali armeggiano con dei pezzi di stoffa e un secchio pieno di benzina. Gli ordini di Don Rocco, capobastone latitante, sono stati chiari: "Date fuoco al cane e fatelo correre nel bosco sopra Agatea, in pochi minuti le fiamme avvolgeranno tutto". Ma i due piromani non sono gli unici a nascondersi nell'oscurità e qualcosa, nel loro piano in apparenza semplice, è destinato ad andare storto. Così qualche giorno dopo, mentre le forze dell'ordine quantificano i danni dell'incendio, tra le ceneri vengono scoperti i cadaveri carbonizzati di due sconosciuti. Tina Romeo, la giornalista sportiva che un quotidiano di provincia ha spedito a seguire il caso, arriva sul posto convinta che si tratti dell'ennesimo tragico incidente. Non può immaginare che in un batter d'occhio si troverà al centro di una faida tra antichi rivali, di un intrigo di potere destinato a stravolgere la sua vita e quella di chi le sta intorno. L'anima nera della Calabria, dove oggi più che mai vige il diritto del più forte, trova finalmente voce in un romanzo crudele e ironico, che racconta una società senza coraggio e senza anticorpi alla mafia, in cui soltanto le parole possono ancora cambiare le cose. E forse neanche quelle.

€ 10,00

€ 20,00

Risparmi € 10,00 (50%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    francesco

    11/04/2012 11:35:16

    Essendo ambientato nella mia Reggio, posso dire quanto sia stato bravo l autore nel descrivere dettagliatamente ogni singolo scorcio della cittá,sia dal punto di vista geografico che socio-culturale con tutti i pregi ma sottolineando pure i numerosi malcostumi. A parte questo obiettivamente è una storia davvero avvincente ed è scritta in maniera sobria, senza ampollosità, il che rende ancor più piacevole la sua lettura. Spero di poter leggere presto altri libri di Vins Gallico.

  • User Icon

    antonio

    28/09/2010 13:45:23

    La bellezza a volte feroce, della mia terra. Le sue contraddizioni. Il contrasto insuperabile tra il mare più trasparente e la montagna più inaccessibile, ed aspra. Tra il coraggio irrazionale e la più umana delle paure, in quella che non è mai stata "una terra normale". La forza dei legami tipica del calabrese, di tutti i legami, da quelli della 'ndrina a quelli dell'amore. La scrittura è piacevole e scorrevolissima, mai noiosa. I personaggi sono caratterizzati in maniera strepitosa, anche quelli "secondari" (ho adorato Nino Vinci). L'amore è declinato in mille modi, mai banali. C'è un'ironia diffusa con sapiente discrezione. Ma ho anche pianto... Non vedo l'ora che Vins Gallico pubblichi un altro libro. Ha davvero talento.

  • User Icon

    donatella

    16/09/2010 00:22:59

    Una piacevolissima sorpresa. Me l'hanno regalato perché i miei sono calabresi ed io l'ho letto, ma ero piena di pregiudizi. Invece durante la lettura mi ha convinto sempre di più. Alla fine non riuscivo a fermarmi. Sento già la mancanza di alcuni personaggi.

  • User Icon

    carla

    27/07/2010 14:43:14

    Davvero coinvolgente, seicento pagine che non si vorrebbe interrompere. Non una sola pagina di noia. E inoltre fa comprendere, meglio di tanti saggi sulla 'ndrangheta, i legami di collusione e gli interessi in comune tra la criminalità e lo Stato. Parole che, come dice Saviano, possono aiutare a modificare la nostra percezione dei problemi e dunque contribuiscono a trasformare la realtà...

  • User Icon

    miradas

    29/06/2010 20:08:01

    Il libro di Vins Gallico si legge veramente tutto d'un fiato, la trama è tutt'altro che scontata, i personaggi sono ironici e crudeli al tempo stesso, senza mai scivolare nel macchiettismo. Che dire...sorprendente

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione