Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Portrait in Sepia - Isabel Allende - cover

Portrait in Sepia

Isabel Allende

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Margaret Sayers Peden
Anno: 2002
Rilegatura: Paperback / softback
Pagine: 320 p.
Testo in English
Dimensioni: 198 x 129 mm
Peso: 240 gr.
  • EAN: 9780007123018
Best selling international author, Isabel Allende tackles her homeland head-on in this staggering, epic romance. 'Portrait in Sepia' is both a magnificent historical novel set at the end of the nineteenth century in Chile and a marvellous family saga peopled by characters from 'Daughter of Fortune' and 'The House of the Spirits', two of Allende's most celebrated novels. As a young girl, Aurora del Valle suffered a brutal trauma that has shaped her character and erased from her mind all recollection of the first five years of her life. Raised by her ambitious grandmother, the regal and commanding Paulina del Valle, she grows up in a privileged environment, free of the limitations that circumscribe the lives of women at that time, but tormented by terrible nightmares. When she finds herself alone at the end of an unhappy love affair, she decides to explore the mystery of her past, to discover what it was, exactly, all those years ago, that had such a devastating effect on her young life. Richly detailed, epic in scope, this engrossing story of the dark power of hidden secrets is intimate in its probing of human character, and thrilling in the way it illuminates the complexity of family ties.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Isabel Allende Cover

    Scrittrice e giornalista cilena. Dopo aver terminato gli studi a Santiago del Cile, lavora dapprima per la FAO, quindi si dedica a un giornalismo impegnato, scrivendo anche per il cinema e la televisione. Nipote di Salvador Allende, vive in esilio dal 1973, anno del golpe organizzato dal generale Augusto Pinochet Ugarte, al 1988, anno della caduta di Pinochet.In esilio scrive il primo romanzo, La casa degli spiriti (1982; ebbe una trasposizione cinematografica nel 1993).Ha scritto romanzi basati sulle sue esperienze di vita, ma ha anche parlato delle vite di altre donne, unendo insieme mito e realismo. In Italia è pubblicata da Feltrinelli.Tra le prime scrittrici latinoamericane a raggiungere fama mondiale, continua la sua esplorazione del tema politico e di quello personale nei... Approfondisci
Note legali