Categorie

James Bailey

Traduttore: L. Sosio
Editore: Garzanti Libri
Collana: Saggi rossi
Anno edizione: 1998
Pagine: 352 p.
  • EAN: 9788811592877

Abbiamo ormai la sensazione di trovarci a nostro agio nell'era dei computer. Utilizziamo senza problemi processori sempre più veloci, potenti ed economici. Secondo l'autore però la nuova era elettronica è solo agli inizi: l'avvento del supercomputer parallelo ci introduce verso una nuova rivoluzione del pensiero.
Dopo la fase aristotelica (dominata dalla ricerca della posizione nello spazio attraverso diagrammi geometrici) e quella galileiano-newtoniana (dominata dallo studio delle variazioni attraverso numeri ed equazioni), si apre ora una terza fase. Se usate nella maniera appropriata, le nuove tecnologie ci permetteranno di leggere in modo diverso il libro della natura: ragionando infatti per immagini e strutture complesse più che con traiettorie e numeri, i nuovi scienziati appariranno più simili agli artisti che agli scienziati attuali.
Quella che offriranno le reti di supercalcolatori è dunque una grande opportunità per riorganizzare le nostre conoscenze e la nostra immagine nel mondo e insieme una sfida all'intelligenza e alla creatività umana.