€ 20,50

Venduto e spedito da IBS

21 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
Descrizione

Prendete Nigel Harrison, bassista dei Blondie e degli Stooges di Iggy, Robbie Blunt, chitarrista di Robert Plant e dello stesso Iggy, e Manny Elias, batterista dei Tears For Fears e Peter Gabriel. Aggiunceteci una sezione di fiati curata dalla leggendaria Sam Brown. Al timone di questa fantaband, il giovane canadese Chris Field. Ecco il risultato: una delle migliori combinazioni di musicisti che potreste mai immaginare.Il canadese Chris Field, che ha già riscosso un discreto successo in patria con il suo omonimo album di debutto, sta scalando le classifiche delle radio europee, Italia inclusa, con il suo primo singolo You Take Me Up.Le cose sono successe molto in fretta: Chris si é ritrovato a vivere a Londra, in un appartemento in Powis Square su Notting Hill, ha registrato ai Rockfield Studios famosi per essere i preferiti della regina e agli Air Studios di sir George Martin. E’ stato proprio “il quinto Beatles” ad apporre il suo sigillo regale di approvazione al mix finale, mentre in studio andavano e venivano personaggi del calibro di Ray Davies, mitico frontman dei Kinks. Il risultato é un disco potente e trascinante, semplicemente irresistibile.Nel frattempo i regista inglese Tony Vandenende, già autore di diversi videoclip musicali, ha scelto proprio Chris Field come protagonista per il suo progetto di un lungometraggio sulla vita di Syd Barrett. Il film è ancora in fase di progettazione e la data di inizio delle riprese non é ancora stata fissata, ma sembra che il regista non abbia avuto dubbi sulla scelta del personaggio che avrà l´arduo compito di portare sul grande schermo la psichedelica vita del leggendario cantante e chitarrista dei Pink Floyd.

Disco 1
  • 1 Oh yeah alright
  • 2 You take me up
  • 3 Stars in your eyes
  • 4 I wanna love you
  • 5 Make it tonight (feat. sam brown)
  • 6 Only the rich survive
  • 7 Inner city breakdown
  • 8 Let your love shine
  • 9 Slave
  • 10 Going down again
  • 11 Easy ride
  • 12 I want action
  • 13 It's my life

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Nick

    03/05/2008 12:20:09

    Deludente esordio per il canadese Field. Banali canzonette che vogliono in certi arrangiamenti ricalcare il vecchio modello di Beatles songs, senza praticamente mai riuscirci. I pur validi musicisti che suonano nell'album non riescono a fare decollare il prodotto finale che manca di originalità,risultando alla fine monotono.

Scrivi una recensione