La principessa e la regina. E altre storie di donne pericolose - copertina

La principessa e la regina. E altre storie di donne pericolose

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: T. Albanese, S. Altieri
Editore: Mondadori
Collana: Omnibus
Anno edizione: 2014
In commercio dal: 2 gennaio 2015
Pagine: 416 p., Rilegato
  • EAN: 9788804648635
Salvato in 36 liste dei desideri

€ 10,80

€ 20,00
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

L'antologia che ha vinto il World Fantasy Award, curata da Martin e Gardner Dozois. Contiene racconti thriller, fantastici e fantascientifici di alcuni grandi autori e autrici inglesi e statunitensi.

"Chiamare Danza i tetri, turbolenti, sanguinosi eventi di questo periodo appare grottescamente inappropriato. Senza dubbio alcuno, il termine trae la propria origine da un qualche cantastorie. 'Morte dei Draghi' sarebbe un nome di gran lunga più sensato." Con queste parole si apre La Principessa e la Regina, il nuovo tassello nel grandioso affresco della saga di George R.R. Martin che sta incantando milioni di lettori in tutto il mondo. La vicenda si svolge circa due secoli prima della storia narrata nelle "Cronache del Ghiaccio e del Fuoco" e racconta la terribile guerra civile che dilaniò la famiglia Targaryen alla morte del re Viserys I. Tanto la principessa Rhaenyra, sua figlia di primo letto, quanto la regina Alicent reclamarono il Trono di Spade. La prima per sé, la seconda per il figlio, il giovanissimo principe Aegon. Il risultato fu un conflitto terribile, in cui parenti e alleati dovettero decidere con chi schierarsi. Un conflitto di una violenza senza precedenti, che vide contrapporsi fratello e sorella, draghi contro draghi. I Sette Regni di Westeros divennero il teatro di una battaglia tetra e cruenta tra le maestose creature e furono bagnati dal sangue che cadde dal cielo. Un testo di un'incredibile intensità epica che, con un tono solenne che ricorda quello usato dalle cronache antiche, illumina un'epoca mai narrata prima dello straordinario universo creato da Martin. Ma l'antologia, che ha vinto il World Fantasy Award, curata da Martin stesso assieme a Gardner Dozois (il più importante editor americano di fantasy e fantascienza), non si limita al romanzo breve di Martin: contiene anche racconti thriller, fantastici e fantascientifici di alcuni grandi autori e autrici inglesi e statunitensi, fra cui Joe R. Lansdale e Joe Abercrombie.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,5
di 5
Totale 2
5
0
4
1
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Elena

    06/03/2019 21:31:47

    Essendo una raccolta di racconti il voto è più che altro una media. Premetto che non riesco a farmi piacere il racconto come genere letterario, difficilmente mi conquista. In questa raccolta ho trovato un po' carente l'elemento che li accomunava ( donne pericolose), passando dal noir al fantasy alla fantascienza. Le tre stelle sono merito esclusivamente di George Martin, il suo racconto ne vale cinque. Le sue protagoniste sono donne fiere, forti e tenaci. Siamo nel periodo antecedente il Trono di Spade. Questo stesso racconto lo ritroviamo, un po' più ampliato, nel suo libro Fuoco e Sangue. Al confronto gli altri racconti sono molto più deboli.

  • User Icon

    Alessandro

    02/01/2018 15:44:28

    All’inizio non avevo capito che tipo di libro fosse. Pensavo sarebbe stato tutta opera di Martin. Invece si parla di una serie di racconti scritti da autori diversi, incentrati su donne forti, pericolose, anche se in modo differente. La prima raccolta di racconti brevi che abbia letto si è rivelata una lettura interessante e gradevole, per la maggior parte. “La Principessa e la Regina” è il mio preferito. Martin ci riporta al tempo della Danza dei Draghi, la terribile guerra interna che sconvolse la dinastia Targaryen. Il breve testo spesso sembra quasi un trattato, una descrizione, di questo conflitto piuttosto che un racconto in senso stretto, eppure è intrigate, appassionante e mai pesante. Ritengo molto rivelatore il titolo: i Sette Regni non vengono devastati da una lotta tra principi ma dall’ambizione dell’ormai Regina Madre, un’aristocratica che per il potere istiga il figlio contro la sorella causando una guerra fratricida all’interno della famiglia reale. “Desperado” è breve e molto intenso, mantiene un ritmo serrato.“O il mio cuore è spezzato” non mi è particolarmente piaciuto, l’ho trovato suggestivo, in un certo senso, ma non è proprio il mio genere.“La canzone di Nora” mi ha intrigato, anche se un po’ carente d’azione.“Le mani che non erano” è un racconto ad ambientazione fantascientifica, interessante, ma mi ha anche lasciato con l’amaro in bocca.“La conchiglia esplosiva” è uno dei miei preferiti, affascinante e pittoresco fantasy urbano basato sulla mitologia nordica.“Raisa Stepanova” è uno dei racconti più interessanti, carino e per di più istruttivo, anche se l’ambientazione, seppur buona, non è esattamente tra le mie preferite.“Battere Jesus” è stato uno dei più sorprendenti e realistici, con dei personaggi notevoli.“Vicine di casa” ha un’atmosfera tetra, decadente, e mette in risalto la riprovevole condizione, la scarsa rilevanza, degli anziani nella cultura occidentale.“Me le so scegliere” è sicuramente quello che mi è piaciuto di meno

Note legali