Categorie

Alessandro Piperno

Editore: Mondadori
Collana: Libellule
Anno edizione: 2013
Pagine: 150 p. , Brossura
  • EAN: 9788804628590

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Gianluca Attoli

    14/02/2016 08.16.19

    Libro godibilissimo e intelligente, ma un controllino su Google prima di citare il personaggio di Paul Allen (American Psycho) come "Paul Owen"?

  • User Icon

    Loris

    11/11/2013 15.08.18

    Leggo sempre con piacere gli articoli di Piperno sul corsera. Questo libro li raccoglie, li espande o li riscrive, organizzandoli in una riflessione intelligente e divertita sui continui interscambi tra vita e letteratura. Si discute di invidia e desiderio di vendetta, di caso e destino, dell'immagine pubblica dello scrittore e delle sua ricaduta sulle opere. Accanto agli immancabili rimandi a Proust e Roth, scorre il racconto autobiografico di Piperno, quasi a comporre un memoir che si fa romanzesco nell'evocazione del primo amore liceale.

  • User Icon

    Umberto Mottola

    24/05/2013 20.03.28

    Un libro che parla di altri libri, di Proust, di Kafka, di Roth, interessante, scritto in modo appassionato. Più propriamente narrativo l'ultimo capitolo, bello. A pagina 55 leggiamo: "Il dato per me più interessante è che Cunningham abbia detto che la letteratura serve a celebrare la vita, e che lo abbia sostenuto in polemica con Vargas Llosa, secondo cui la letteratura è vendetta contro la vita"

Scrivi una recensione