A Purcell Collection

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Henry Purcell
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Signum
Data di pubblicazione: 28 aprile 2014
  • EAN: 0635212037522

€ 21,90

Punti Premium: 22

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD

Scrivi cosa pensi di questo articolo
5€ IN REGALO PER TE
Bastano solo 5 recensioni. Promo valida fino al 25/09/2019

Scopri di più

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Il giovane e brillante ensemble Voces8 presenta in questo nuovo disco della Signum un’incantevole antologia di opere di Henry Purcell, uno dei più grandi compositori del Barocco inglese. Affiancati per l’occasione dalla eccellente formazione di strumenti originali Les Inventions, i cantori di Voces8 delineano un affascinante ritratto della multiforme personalità artistica del compositore che passò alla storia con il soprannome di Orpheus Britannicus. Il programma tocca quasi tutti i generi a cui Purcell si dedicò nel corso della sua breve esistenza, tra cui anthem, odi, inni funebri, semiopere, masque, sonate, opere per consort strumentali e lavori vocali, che nel loro insieme consentono di farsi un’idea molto realistica della sua variegata produzione. Nel complesso, si tratta di un disco di grande interesse, che merita di essere preso in seria considerazione.
  • Henry Purcell Cover

    Compositore inglese. Figlio di un musicista, fu dapprima cantore nella cappella reale. Nel 1673, quando mutò la voce, divenne aiutante del custode degli strumenti di Carlo ii. Nel 1677 fu nominato compositore per i «violini del re», nel 1679 organista dell'abbazia di Westminster, nel 1682 fra gli organisti della cappella reale. La sua prima opera pubblicata fu una serie di sonate a tre (Sonatas of three parts, 1683). I suoi incarichi ufficiali continuarono sotto Giacomo ii e Guglielmo iii. Fu sepolto nell'abbazia di Westminster. La musica teatrale. P. incominciò a scrivere musiche di scena nel 1680, ma la maggior parte della sua musica per il teatro fu composta negli ultimi anni della sua vita, dal 1690. Il suo contributo alle singole opere fu di tipo assai vario: in certi casi scrisse soltanto... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali