Quartetti per archi op.12, op.13 / Quartetto per archi - CD Audio di Felix Mendelssohn-Bartholdy,Fanny Mendelssohn-Hensel,Asasello Quartet

Quartetti per archi op.12, op.13 / Quartetto per archi

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Avi
Data di pubblicazione: 15 aprile 2009
  • EAN: 4260085531400

€ 25,50

Punti Premium: 26

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Disco 1
1
Asasello Quartett - Streichquartett Es-Dur
2
1. Adagio Ma Non Troppo
3
2. Allegretto - Scherzo
4
3. Romanze
5
4. Allegro Molto Vivace
6
Asasello Quartett - Streichquartett Nr. 2 A-Moll O
7
1. Adagio - Allegro Vivace
8
2. Adagio Non Lento
9
3. Intermezzo - Allegretto Con Moto - Allegro Di M
10
4. Presto
11
Asasello Quartett - Streichquartett Nr. 1 Es-Dur O
12
1. Adagio Non Troppo - Allegro Non Tardante
13
2. Canzonetta: Allegretto
14
3. Adante Espressivo
15
4. Finale: Molto Allegro Vivace
  • Felix Mendelssohn Bartholdy Cover

    Compositore tedesco. Le vicende biografiche. Di famiglia colta e agiata, visse a Berlino dal 1811, ricevendo un'accuratissima educazione letteraria e musicale e rivelando doti di fanciullo prodigio. Da C.F. Zelter, suo maestro e direttore della Singakademie, apprese ben presto ad amare Bach e i classici della musica sacra. Nel 1821 divenne amico del vecchio Goethe; conobbe Weber e nel 1825, durante un viaggio a Parigi, Meyerbeer e Cherubini. Dal 1827 al '29 frequentò l'università di Berlino e nel 1829 esordì come direttore riesumando la Passione secondo Matteo; l'esecuzione segnò l'inizio della rivalutazione di Bach, allora quasi dimenticato. Nello stesso anno compì un viaggio in Inghilterra e Scozia, nel 1830 in Italia (Venezia, Firenze, Roma, Napoli), ricevendone profonde impressioni. Nel... Approfondisci
  • Fanny Mendelssohn Hensel Cover

    Propr. Cäcilie Mendelssohn-Bartholdy. Pianista e compositrice tedesca. Sorella del celebre compositore Felix J.L. e moglie (1829) del pittore berlinese Wilhelm Hensel, ricevette una squisita educazione musicale (in pianoforte da L. Berger, in composizione da C.F. Zelter); frequentò le lezioni universitarie di A. von Humboldt e quelle di fisica sperimentale di Holtei. Nel 1842, dopo la morte della madre, divenne l'animatrice dei «Concerti della domenica» nella sua casa berlinese. Fu autrice di molti Lieder, musica strumentale, cantate, oratori e scene drammatiche, rimaste in gran parte manoscritte per la resistenza del padre e soprattutto del fratello a riconoscerle il diritto a una carriera pubblica di compositrice. Sei dei suoi Lieder furono pubblicati sotto il nome del fratello nelle opp.... Approfondisci
| Vedi di più >
| Vedi di più >
Note legali