Quartetti per archi vol.2

Supporto: CD Audio
Numero dischi: 1
Etichetta: Naxos
Data di pubblicazione: 27 maggio 2014
  • EAN: 0747313308873
pagabile con 18App

Articolo acquistabile con 18App

€ 6,90

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Disponibile in 4 gg lavorativi

Quantità:
Descrizione

Quartetto n.1 in La maggiore per archi op.4; Quartetto n.2 per archi op.15
Nel 1896 il venticinquenne Alexander Zemlinsky era considerato uno degli astri nascenti del panorama musicale della capitale austriaca. Quell’anno Zemlinsky aveva infatti portato a termine la sua prima opera, si era aggiudicato un gran numero di premi di grande importanza ed era riuscito a ottenere l’appoggio di un mostro sacro del calibro di Johannes Brahms. Nel luglio dello stesso anno il giovane compositore iniziò a scrivere il suo primo quartetto per archi, un lavoro intriso di un morbido lirismo, graziose movenze di danza e una evidente sicurezza nei propri mezzi, che si collocava in una sfera stilistica ancora relativamente convenzionale. Diciassette anni più tardi Zemlinsky cominciò a comporre il suo secondo quartetto per archi. Quest’opera caleidoscopica negli effetti, nelle atmosfere e nella complessità tecnica e vicina agli stili innovativi dei primi decenni del XX secolo – che avevano trovato il loro alfiere in Arnold Schönberg, cognato di Zemlinsky – ebbe il merito di collocare Zemlinsky tra gli esponenti più rappresentativi delle avanguardie europee.