Categorie

Umberto Contarello

Editore: Feltrinelli
Collana: I narratori
Anno edizione: 2005
Pagine: 119 p. , Brossura
  • EAN: 9788807016752

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    angelina

    01/02/2006 21.45.28

    E' un bel libro che si legge come quando lui è caduto nel fiume e gli amici gli dicono che è facile venire a riva. Ma lui vuole essere trascinato dalla corrente e rimanere li senza provare che è bello stare anche a riva...Un libro dove si vedono scene e si sente il ritmo che che non smentisce. Pagine palpitanti, nel bene e nel male. Anche io l'ho conosciuto, non in una stazione, ma in un luogo che non fa paura nemmeno ai paurosi. Gli mando un timido saluto perchè mi piace pensare che sarà contento

  • User Icon

    marcella

    01/08/2005 19.01.32

    e' stato molto emozionante per me leggere il libro di umberto, conosciuto 10 anni fa per caso in stazione a bari. avevo 20 anni e ne rimasi folgorata...lo rividi per poche volte ma in questi anni non ho smesso di apprezzare il suo lavoro. non e' da tutti reagire e rinascere a seguito di una malattia come ha fatto lui... che persona di spessore...

  • User Icon

    ant

    30/07/2005 17.23.57

    Una storia molto triste che comunque cela due insegnamenti: 1) Quando ci sembra di essere onnipotenti ,arrivano certe stangate che ci trasformano completamente come persone 2) Le persone incontrate nei momenti di sofferenza difficilmente verranno cancellate dalla nostra esistenza. Nel complesso il libro è un pò noiosetto...

Scrivi una recensione