Categorie
Editore: Einaudi
Collana: Super ET
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
Pagine: LX-132 p.
  • EAN: 9788806219260

61° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa italiana - Moderna e contemporanea (dopo il 1945)

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Luigi Murtas

    06/09/2017 14:34:58

    Eccellente Fenoglio, non tradisce mai le aspettative. Ti spiega cosa fu la Resistenza e cos'è l'uomo.

  • User Icon

    byAx

    23/01/2017 12:19:54

    Nome di battaglia Milton, di anni venti. Durante il periodo della Liberazione italiana, quello del 1943, vuole a tutti i costi scoprire la verità sulla relazione tra Fulvia, la ragazza di cui è innamorato, e Giorgio, suo amico e compagno di lotta partigiana. Partendo da un'ossessiva questione privata, non politica, Fenoglio porta sulla carta un ragazzo che per soddisfare la propria ricerca di verità 'attraversa' molti aspetti della realtà partigiana, quella stessa realtà vissuta in prima persona dall'autore, lui che tra le fila delle brigate Garibaldi e di quelle Badogliane vi ha militato. Lo sguardo che lancia a quel periodo, comunque rivolto alla volontà di opporsi al nazifascismo, è genuino e privo di demagogia o populismo. Fenoglio non cede di fronte al tranello di rendere tutto perfetto solamente perché alimentato da un forte ideale, mostra le crepe all'interno della stessa fazione non per svilirne i meriti ma semplicemente perché così è. Non crea eroi laddove vede uomini.

  • User Icon

    Simone

    21/07/2016 14:30:30

    Lettura obbligata per chi voglia capire e conoscere meglio la guerra partigiana, soprattutto dal punto di vista psicologico dei giovanissimi che ne sono stati protagonisti. "Una questione privata" è una storia d'amore, un ritratto duro e insieme intimo di una generazione in cerca di punti di riferimento, un lungo racconto melanconico e tormentato, che risveglia gli animi e pungola le coscienze.

  • User Icon

    francesco c.

    29/02/2016 09:52:46

    "Una questione privata" è una storia di rara bellezza, toccante e struggente, una tragedia romantica sul palcoscenico della guerra partigiana. E' la storia dell'amore smisurato di Milton per Fulvia che viene sconvolto dalla scoperta di essere, probabilmente, un'amore a metà, non corrisposto. E' terribile immaginare un uomo nella disperazione (fisica e morale) di una guerra fratricida, perdere all'improvviso fiducia nell'unica fonte di speranza con la quale affrontare quotidianamente le angherie del freddo, della fame, della fatica. Senza la certezza dell'amore di Fulvia rimane soltanto la paura, ma non quella della morte, bensì la paura di morire senza prima aver saputo la verità. E' incredibile come Fenoglio sia riuscito a suscitare tanto pathos in un racconto così breve. C'è la tensione e il ritmo serrato d'un romanzo cavalleresco, come scrive Calvino, e c'è uno spaccato sulla Resistenza che fa riflettere e a tratti commuovere. Che dire, leggetelo e non ve ne pentirete!

  • User Icon

    Pier Morandi

    06/01/2016 18:40:24

    Un altro grande libro di questo fantastico scrittore, forte e delicato, deciso e tormentato. Intenso. Che scrittura! Fenoglio si fa amare, come il suo alter ego, Milton, di 'Una Questione Privata". Ti entra nel cuore e nella mente e ti porta definitivamente con sé. Grazie Fenoglio.

  • User Icon

    Romolo

    19/06/2015 17:06:42

    Altissima letteratura. Come "una questione privata" arriva a inserirsi all'interno della Grande Storia del Novecento. Fenoglio un genio

  • User Icon

    GD

    18/06/2015 12:47:28

    Trovo questo racconto quasi perfetto, di gran lunga il migliore del novecento italiano che io abbia letto. Aggiungere qualcos'altro, come si fa ?

  • User Icon

    AdrianaT.

    21/05/2015 09:15:31

    Far innamorare qualcuno traducendo parole; io ci ho provato, e qualche volta, forse, ci sono anche riuscita. Milton, cavalier servente preso da Fulvia, tormentato da Fulvia. A sua disposizione solo le parole, per farla innamorare, come un Cyrano dal naso affilato in disperata, hopeless competizione con l'antagonista perfetto. E di guerra, qui, non ne voglio parlare. Far innamorare qualcuno traducendo parole? Di sicuro Fenoglio ci è riuscito con me - ma questa è una questione privata.

  • User Icon

    LucaMilano

    13/10/2014 19:49:29

    Racconto lungo di altissimo livello letterario, grande prova di bravura di Fenoglio. Il realismo dei personaggi è sbalorditivo,limitativo definirlo un racconto di resistenza, è quello e molto altro, storia d'amore, tragedia, scritta con il pennino intriso nella nebbia e stampata sulle foglie accartocciate e fangose di un inverno di guerra,di guerriglia, che un bel giorno ha preso il sopravvento e cancellato la quotidianità di una generazione di giovani,i loro amori, i pruriti, i dischi da ballare, lasciandoli soli, fucile in mano, ad osservare ville chiuse e desolate fino a poco prima cosi piene di vita e di amore.

  • User Icon

    Phil

    04/09/2014 09:45:25

    Bello il racconto di un partigiano che fa di una preoccupazione una ossessione. Forse a me non piacciono molto i racconti di amore ma rimane comunque un ottimo libro sicuramente da leggere.

  • User Icon

    angelo

    14/07/2014 11:03:48

    Ingredienti: un filo sottile che lega un amore privato ad una guerra mondiale, il tessuto di un paesaggio fatto di fango, pioggia e nebbia, una trama asciutta ed essenziale, un ricamo finale lasciato aperto sull'orlo dell'orrore. Consigliato: alle prede-cacciatori di ogni battaglia quotidiana, ai lottatori per la verità armati solo delle proprie passioni.

  • User Icon

    Francesco

    28/06/2014 16:02:01

    L'ho riletto a distanza di molti anni. Il più bel racconto lungo italiano del Novecento. In assoluto, non c'è molto altro da dire.

Vedi tutte le 12 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione