Categorie

Yasunari Kawabata

Curatore: O. Civardi
Editore: Marsilio
Edizione: 2
Anno edizione: 2006
Pagine: 508 p. , Brossura
  • EAN: 9788831779173

Fin troppo facile ma assai legittimo paragonare questi brevi racconti del Nobel giapponese a degli haiku in prosa per l'efficacia costruttiva che li caratterizza e per la capacità di lasciar sospeso un senso di promuovere il non detto a centro del testo. Si tratta però tranne che nei racconti più evidentemente improntati a un surrealismo squisito e quasi svanente di una sospensione di senso che ha forti radici nel reale nei piccoli drammi della gente comune negli amori impossibili o assoluti (si vedano due capolavori come La madre e Suicidio d'amore) nelle difficoltà quotidiane (Acqua molto bello). All'interno di una vastissima produzione di narrativa breve l'attenta e appassionata curatrice ha trascelto i racconti che già Kawabata aveva raccolto in quattro libri pubblicati fra il 1926 e il '48 parallelamente all'uscita dei suoi romanzi o racconti lunghi grazie ai quali è ben noto anche in Italia. L'odierna pubblicazione è quanto mai opportuna sia per l'intrinseco valore della maggior parte dei racconti sia perché – come ricorda Civardi nel denso saggio introduttivo al volume dove si chiarisce bene il senso tutto zen dell'attrazione di Kawabata per il nulla – anche romanzi come Il paese delle nevi nacquero dalla giunzione di testi brevi e scritti autonomamente. Il volume è completato da un glossario e dalla pubblicazione del discorso di accettazione del Nobel (1968) intitolato Il Giappone la bellezza e io compiuta espressione di poetica giustamente ristampato in un libro che è secondo la curatrice "la più giapponese delle sue opere".
Giuseppe Traina

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    verderame68

    28/11/2016 22.13.54

    Kawabata è un maestro della suggestione che è sempre la protagonista assoluta dei suoi libri ma in questo, in particolare, da una prova magistrale della sua arte.

  • User Icon

    clara lunardelli

    15/04/2008 13.52.51

    Libro grandissimo. Perla da portare nel taschino, dalla parte del cuore. Poesia da leggere sulla riva delle cascate, sotto gli alberi in fiore, nel silenzio della natura.

Scrivi una recensione