Traduttore: S. Bertola
Editore: Einaudi
Anno edizione: 1996
Formato: Tascabile
In commercio dal: 1 gennaio 1997
Pagine: 308 p.
  • EAN: 9788806140953
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Descrizione

Fanno parte di questo volume i racconti di Primo amore, Ultimi riti e Fra le lenzuola, che alla fine degli anni '70 hanno rivelato in McEwan uno dei più significativi interpreti dei malesseri e delle inquietudini contemporanee. Già nella prima raccolta di racconti l'autore definiva perfettamente il suo mondo espressivo: rapporti familiari morbosi o addirittura sinistri, situazioni intollerabili, amori torbidi, bambini che finiscono per essere oggetto di crudeltà fisiche o psichiche. Da allora la lente di McEwan si è fatta sempre più precisa, sorretta com'è dalle risorse di uno stile di lucida incisività, che affonda in quella quotidianità dove si sommano incapacità di comunicare, situazioni paradossali e sdoppiamenti di personalità.

€ 4,59

€ 8,50

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

5 punti Premium

Disponibilità immediata

Garanzia Libraccio
Quantità:

€ 7,22

€ 8,50

Risparmi € 1,28 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Camel

    13/09/2005 09:58:31

    Per cominciare: un ragazzino perde la verginità con la sorellina di 10 anni, peraltro più esperta di lui. E poi: due infermiere tradite dallo stesso uomo si vendicano evirandolo; un uomo violenta e uccide una bambina e poi si reca a trovare i suoi genitori; una ex-attrice obbliga il nipotino a travestirsi da femmina e a succhiargli il seno... Non c'è alcun dubbio che Ian McEwan scriva bene; ma una fila di racconti più o meno tutti di questo tenore risulta alla fine un po' fastidiosa e ripetitiva, anche perché - perlomeno in alcuni casi - sotto l'ossessione non c'è nulla...

Scrivi una recensione