Categorie
Traduttore: B. Fonzi
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2015
Formato: Tascabile
Pagine: 259 p. , Brossura
  • EAN: 9788804660750

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Lorso57

    15/05/2016 19.44.46

    Grande affresco sulla società americana nei primi anni del Novecento. Lettura impegnativa, resa ancor più faticosa dalla particolare scrittura di Doctorow che utilizza esclusivamente il discorso indiretto. Il risultato finale avrebbe potuto essere migliore ma l'introduzione da parte dell'autore di veri personaggi storici accanto ai suoi protagonisti, pur rivelandosi valida, accentua a mio parere la frammentarietà della narrazione.

  • User Icon

    stefano

    19/01/2016 17.46.23

    Romanzo intenso e penetrante, pregevole. La storia americana dei primi anni del '900, con i suoi ingegni e le sue aspre distorsioni. L'estrema povertà e la ricchezza strafottente. La società in fermento e le reazioni scomposte e violente dei politicanti al servizio dei potenti. I neri ed i bianchi, l'eterno scontro sociale. Una trama ricca di sfumature e di spunti. Personaggi che rimangono impressi nella memoria.

  • User Icon

    Loris

    23/12/2015 09.31.26

    Ecco l'ennesima incarnazione del Grande Romanzo Americano, finalmente oggetto di ristampa. Doctorow è più che mai post-moderno (siamo nel 1975): mescola personaggi storici e di finzione, percorre un decennio di Storia degli States all'alba del '900, strutturando la narrazione in un racconto corale che non disdegna il registro ironico accanto ai climax drammatici. Non si tratta però di un mero (e riuscito) esercizio di stile. Doctorow racconta una Nazione in formazione, sospesa tra borghesia paternalistica e neo-capitalisti votati alla tecnologia, percorsa da fremiti socialisti e anarchici legati alle masse di immigrati, avvelenata da un razzismo latente fonte di soprusi e violenze. La chiusura è lasciata al sogno del melting pot, a una nuova famiglia che riunisce tra i suoi figli un'ebrea lituana, un biondo wasp e un bimbo nero.

Scrivi una recensione