€ 91,00

Venduto e spedito da IBS

91 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

I lavori qui riuniti ripercorrono, da angoli visuali diversi ma con riferimento al medesimo oggetto, l'esperienza maturata nel corso dei primi cinquant'anni di funzionamento della giustizia costituzionale in Italia, tentando di portare alla luce i fili nascosti e nondimeno assai resistenti che tengono unite le pronunzie relative alla forma di governo (per una sua lata accezione). Se ne ha un quadro internamente assai articolato e composito che, ad un tempo, conferma il carattere artificioso e forzato delle ricostruzioni volte a tenere rigidamente distinte le vicende riguardanti la forma di governo da quelle della forma di Stato, le une e le altre piuttosto implicandosi reciprocamente in vario modo e con pari varietà di effetti, e testimonia la naturale, incomprimibile vocazione della Corte costituzionale a fare e disfare di continuo la trama istituzionale, in relazione alle più vigorose e pressanti esigenze dei casi, pur attorno ad un «nucleo duro» definito alla luce delle indicazioni della Carta, nel loro fermo orientamento verso i valori fondanti l'ordinamento repubblicano. Di questo «nucleo» gli scritti che ora si presentano illustrano i lineamenti di fondo e ne descrivono la struttura, quanto più fedelmente possibile malgrado la complessità e mobilità degli elementi che la compongono.