-15%
Revolutionary Road - Richard Yates - copertina

Revolutionary Road

Richard Yates

Con la tua recensione raccogli punti Premium In promozione DOPPI PUNTI fino al 23/6
Traduttore: Adriana Dell'Orto
Editore: Minimum Fax
Collana: Minimum classics
Edizione: 3
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 25 maggio 2017
Pagine: 439 p., Brossura
  • EAN: 9788875218324
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 12,75

€ 15,00
(-15%)

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Revolutionary Road

Richard Yates

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Revolutionary Road

Richard Yates

€ 15,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Revolutionary Road

Richard Yates

€ 15,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 15,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

È il 1955; i Wheeler sono una coppia middle class dei sobborghi benestanti di New York, che coltiva il proprio anticonformismo con velleità ingenua, quasi ignara della sua stessa ipocrisia: la loro esistenza scorre fra il treno dei pendolari, le cenette alcoliche con i vicini, le recite della filodrammatica locale, ma Frank e April si sentono destinati a una vita creativa e di successo, possibilmente in Europa. Nella storia della giovane famiglia in apparenza felice la tensione è nascosta ma crescente, il lieto fine impossibile, e l'inevitabile esplosione arriva con una potenza da dramma shakespeariano.
4,2
di 5
Totale 48
5
25
4
14
3
5
2
2
1
2
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium In promozione DOPPI PUNTI fino al 23/6
  • User Icon

    mar

    20/06/2019 13:18:56

    Penso che questo libro possa rientrare facilmente in quelle liste del tipo: "libri che cambiano la vita" oppure "libri che consiglieresti a tutti". Un libro che fa riflettere molto e che aiuta a tenere in prospettiva le cose importanti della vita, ammonendo sulla pericolosità delle concezioni e categorizzazioni che la società ci impone. Nonostante i pugni allo stomaco, credo sia un libro che da anche molta forza

  • User Icon

    serafini lino paasqualino

    17/06/2019 09:11:36

    , la vita di una famiglia descitta in maniera reale e drammatica, scrittura cruda senza tanti fronzoli e piacevole. consigliato

  • User Icon

    Dario A.

    01/05/2019 18:55:27

    -Elegante- e -straziante- sono solo alcune delle parole che possono definire questo libro che, oltre ad essere scritto in modo ineccepibile, rappresenta il punto più alto della produzione di Yates. La "rivoluzione" sta nel cuore dei personaggi, e Frank ed April ne sono la prova vivente; la "rivoluzione" sta in ciò che vorresti fare ma non hai il coraggio di affrontare; la "rivoluzione" è cercare se stessi anche quando sembra che possa essere finita. -Revolutionary Road- è una lettura necessaria, senza -se- e senza -ma-.

  • User Icon

    Cristiana

    09/03/2019 14:30:31

    Romanzo bellissimo e insieme terribile e straziante. Ci vorrebbe un'avvertenza sulla copertina: alcune immagini possono urtare gravemente la sensibilità del lettore. Roba per duri e non per mammolette! Ma un grande libro sull'attraversamento "della linea d'ombra". Ci vuole coraggio per lasciarsi "attraversare" da queste splendide pagine ma direi che ne vale davvero la pena. Struggenti e bellissimi i ritratti di quelli che per me sono i due protagonisti della storia: April e il figlio (ritenuto) folle della signora Givings: diversamente vittime, diversamente grandi, incredibilmente soli e capaci di riconoscersi in tanta titanica solitudine. Yates con questo libro si rivela uno dei pochissimi scrittori in grado di descrivere una donna in maniera credibile anche per le donne (e in questo momento l'unico altro che mi venga in mente è il Tolstoj di Anna Karenina, ma forse pensandoci meglio almeno un altro ne troverei). Bellissimo anche il film, non c'è che decidere se vederlo prima o dopo la lettura del libro. Forse si può cominciare dal libro e se il cuore o il cervello non reggesse passare al film: dolore più rapido e quindi più sopportabile

  • User Icon

    Chiara R.

    06/02/2019 12:40:31

    Per essere l'opera più celebre e osannata di Richard Yates, devo ammettere che non mi ha particolarmente fatto impazzire anzi l'ho trovata piuttosto complessa e artefatta poiché a questo libro, ho di gran lunga preferito altre "opere minori" di Richard Yates come ad esempio: "Disturbo della quiete pubblica", "Easter Parade" o "Cold Spring Harbor".

  • User Icon

    Patrizia franchina

    01/07/2018 10:19:46

    RICHARD YATES è l’autore del romanzo REVOLUTIONARY ROAD, un’opera scorrevole, scritta con buon ritmo; ambientato nei sobborghi di New York negli anni 50, narra la storia di una giovane coppia benestante che aspira a entrare definitivamente nel giro dei ricchi e per questo, l’esistenza di April e Frank scorre nell’ipocrisia, nell’adulazione, nella necessità estenuante di apparire; nella narrazione si alternano cenette in famiglia e con gli amici, si raccontano gelosie e rivalità nascoste, discussioni sterili e per compiacere , si consumano fiumi di alcol, sigarette...e qualche tradimento di tanto in tanto! Tutto è sacrificato nel disperato tentativo di dimostrare di essere una famiglia felice, perfetta, tutti sorrisi e armonia. Il malessere sociale però si insinua nella relazione di coppia e tra i pochi amici , così, la mancanza di sincerità, l’incapacità di essere se stessi, il mancato riconoscimento proprie debolezze, la non condivisione dei propri desideri, aumentano la tensione e allontanano i due giovani e creano un senso di vuoto che non potrà non tramutarsi in tragedia. E’ il quadro delle contraddizioni all’interno della società americana in cui il legittimo desiderio di riuscire nella vita, di raggiungere la ricchezza, diventa obiettivo primario a cui sacrificare ogni altro bene.

  • User Icon

    Gabriele

    16/03/2016 10:43:00

    Bellissimo libro, ben scritto e gradevole alla lettura. Non sconvolgente, non rivoluzionario, non turba l'animo. Semplicemente gradevole e graziosa lettura e letteratura. Storie comuni, vita reale, poca fantasia. Ottimo passatempo per qualche ora di relax. Cioè il lettore perfetto di questo romanzo in definitiva è proprio il personaggio tipico di questo romanzo, il borghese americano del Novecento.

  • User Icon

    Alessandro

    17/08/2015 10:30:24

    Una giovane coppia americana improntata a vivere su luoghi comuni ,circondati dalle illusioni che crescono giorno dopo giorno,arrivando al punto fermo dove non si può tornare indietro.

  • User Icon

    Mirko

    01/06/2015 11:33:41

    Un libro ben scritto, che si legge volentieri e ancora molto attuale, nonostante i tanti anni dalla sua pubblicazione. La descrizione senza speranza di una borghesia americana confusa e disperata, una lettura sconsigliata a chi è in cerca di storie positive e buoni sentimenti.

  • User Icon

    PROT

    04/03/2015 14:49:03

    Un libro indubbiamente interessante e ben scritto, anche se in qualche momento stenta... vale comunque la pena di essere letto

  • User Icon

    Eloina

    10/11/2014 17:34:49

    Magnifico

  • User Icon

    Carla

    27/08/2014 15:03:56

    Bel romanzo. Coppia. Anni cinquanta. Un autocompiacimento continuo nel riconoscersi antiborghesi, sentendosi sempre un gradino più in alto degli altri, amici, vicini, colleghi. Eppure questa coppia e' lo stereotipo della vita borghese: la casa fuori citta, il lavoro d ufficio, la segretaria come amante per lui e per lei il giardinaggio, l accudimento dei figli e della casa. Sognano ed aspirano ad ideali inattuati per distogliere la loro attenzione da se stessi, dal loro rapporto privo di amore. E' di lei l idea romantica del trasferimento a Parigi, sarà lei a morire pur di non scoprire se stessa. Lui e' un coprotagonista, sempre un po distaccato dal quadro principale, quasi uno spettatore illuso di essere il motore dell azione di tutta la scena. Ma, non lo è. Perfettamente descritto l animo dannato dei personaggi nonostante la berlina sul vialetto d'ingresso lastricato a nuovo.

  • User Icon

    Federico Iannetti

    18/07/2014 20:25:32

    Se amate la letteratura italiana del '900 oppure quella russa, insomma la letteratura europea non leggete questo libro. Un inutile racconto senza profondità alcuna, luoghi comuni a iosa, volgarmente la classica americanata, brutta. Ma che analisi sociologica, questo libro può andar bene come appendice alla settimana enigmistica. Meglio, cento volte meglio Truman Capote, tanto per restare fra i giornalisti. Stroncato!

  • User Icon

    Gianni F.

    21/04/2014 22:24:01

    Un capolavoro! Uno scrittore sontuoso e stranamente poco popolare. Un ritratto impietoso e realistico della piccola borghesia USA degli anni 50. Una storia "senza sconti", triste con un finale straziante, ma che, come nel bellissimo "Undici solitudini", ci propone un grandissimo scrittore

  • User Icon

    tenca 46

    14/02/2013 11:05:21

    Ho letto questo libro circa un anno fa. Non ricordo se qualcuno me lo ha consigliato oppure se ho letto qualche recensione che mi ha incuriosito. Non ho visto il film. Devo dire che, considerando le opere da me lette di letteratura moderna (dopo il 900),ben pochi libri mi hanno coinvolto come questo.Non ho la presunzione (per carenze culturali) di poter dare giudizi assoluti, ma a mio modesto parere, si tratta di una grandissima opera che tutti coloro che amano la letteratura romanzata dovrebbero conoscere. Questo autore non ha forse ricevuto, in vita, la considerzione che il genio della sua opera merita.

  • User Icon

    umberto

    06/06/2011 21:17:42

    Una famiglia, una comunità, una società, vivisezionati con fredda e crudele lucidità; c'è una frase, raggelante, che racchiude in sè tutta l'opera (pag. 409): "Il complesso residenziale di Revolutionary Hill non era stato progettato in funzione di una tragedia". Grandissimo libro.

  • User Icon

    armando

    07/04/2011 15:42:21

    Consigliatissimo. Bello, veloce, spietato. Non so se il libro, come dicono altri commentatori prima di me, difetti di quelle caratteristiche di originalità che ne avrebbero fatto, se le avesse avute, un autentico capolavoro della letteratura. Ma a ben vedere, tutto ciò non mi interessa nemmeno. Quando un Autore è capace di indagare gli aspetti più reconditi della natura umana, di mettere a nudo le nostre debolezze, di dipingere un affresco così nitido della vita, per me tanto basta perché sentirmi obbligato ad un eterno rispetto e ringraziamento .E così in effetti è per questo bellissimo racconto di Yates.

  • User Icon

    Massimo F.

    12/11/2010 18:16:27

    Lucido e potente: uno spaccato - ai limiti del cinismo - di una societa' inquieta ed inquietante nella sua tranquillita' borghese. Psicodramma centrato sulla crisi di nervi di coppia, scritto molto bene, contiene dei siparietti caustici sul tessuto socio-relazionale americano anni 50 davvero godibili e che fanno pensare (su tutti il quasi irriverente non-dialogo dei coniugi Givings delle ultime 6 pagine). Non un capolavoro assoluto, ma sicuramente da leggere.

  • User Icon

    Michele Testa

    15/05/2010 18:49:10

    Un'opera prima. Un romanzo con molteplici piani di lettura, che dà adito a mille interpretazioni. Non c'è una parola che non sia vera in tutto il testo. Il mondo americano degli anni '50 sviscerato in tutte le sue contraddizioni. «Se nella letteratura americana moderna ci vuole qualcos’altro per fare un capolavoro, non saprei dire cosa»: questo il giudizio di Tennessee Williams su Revolutionary Road. Quanto a me, mi sono innamorato di April Wheeler. E' solo per poco che non balza fuori dalle pagine del libro...

  • User Icon

    Fosca

    03/04/2010 18:17:39

    Non si riesce a capire chi sia il "buono" tra Frank ed April. Quello più protagonista del romanzo è senza dubbio Frank, ma April è la personalità più complessa, con la sua odiosa lunaticità, il suo mettere in bocca agli altri parole che non hanno detto, il suo non sapere che cosa desidera veramente, il suo isterismo. Frank è invece l'uomo che dall'esterno sembra perfetto - solo i suoi vicini di casa riescono a capire che la sua è solo una maschera - che in realtà tradisce la moglie e non riesce a conciliarsi con la sua vita. Leggere questo libro è come guardare un film di Woody Allen, perchè è tutto basato sulla psicologia e anche talvolta l'inconscio dei personaggi, protagonisti e non. o saprei dire perchè questo libro mi abbia ipnotizzato dalla prima pagina e come io abbia capito dalla decima che sarebbe entrato nella moa top ten, ma è stato esattamente così. Sono semplicemente FELICE di aver letto questo capolavoro.

Vedi tutte le 48 recensioni cliente
  • Richard Yates Cover

    Richard Yates nasce da Vincent, aspirante tenore diventato rappresentante della General Electric, e da Ruth, detta Dookie, scultrice sempre sul punto di sfiorare il successo. Dopo l'abbandono del marito, pur senza un soldo Dookie cerca di far frequentare ai figli scuole e ambienti che li rendano persone raffinate.Nel 1944, subito dopo il diploma, Richard viene arruolato e spedito in Francia. Comincia a leggere scoprendo Wolfe, Hemingway, Eliot e soprattutto Il grande Gatsby, che riterrà sempre, con Madame Bovary, il libro-chiave della tecnica narrativa.Congedatosi nel 1946, si sposa a New York; nel 1951 grazie a una piccola pensione assegnatagli per la lieve forma di tubercolosi contratta in servizio può tornare in Europa e dedicarsi per due anni e mezzo alla scrittura a tempo... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali