Categorie

Sharon Bolton

Traduttore: M. Castagnone
Editore: Mondadori
Collana: Omnibus
Anno edizione: 2009
Pagine: 409 p. , Rilegato
  • EAN: 9788804591474

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    sylvia

    21/02/2013 18.51.25

    La vicenda parte bene,ti prende.Ma tutto ha un limite!Avete presente Lara Croft ? beh, questa veterinaria di sicuro le fa concorrenza. Cosa non riesce a superare, siepi al buio,risalite di fiumi straripanti,perlustrazioni nella totale oscurità,cimiteri vari e quant'altro. Mi è sembrato un po troppo esaltato,non più attinente alla vicenda principale.Va detto che si legge bene,sollevando ogni tanto un sopracciglio però!

  • User Icon

    Umberto75

    25/08/2011 21.00.23

    Meno avvincente del precedente e del successivo ma comunque sia ben scritto.

  • User Icon

    isabella

    07/10/2009 10.08.50

    Bellissimo libro!a mio parere ancora più accattivante ed appassionante del romanzo di esordio! Complimenti a Ms Bolton, speriamo presto in un terzo capolavoro!!

  • User Icon

    roywilloby

    17/09/2009 22.03.53

    A mio parere la seconda opera di questa scrittrice conferma la sua grande capacità nel regalare al lettore una storia bella,ben strutturata ricca di colpi di scena.La figura della protagonista cattura fin dalle prime pagine,la sua personalità ci viene riccamente descritta dalla sua autrice facendocela amare in tutta la sua "diversità".C'è anche molta ironia, commozione ma altrettanta gioia nelle vicende della protagonista,una sapiente dosatura delle emozioni,un essere totalmente presente e attiva nella difesa di tutti coloro che difendersi non possono dalla malvagità dell'uomo,gli animali.Per chi come me adora gli animali resterà piacevolmente colpita dall'amore e dalla passione che Clara dedica a queste creature,un esempio di grande umanità in un mondo che di umano ha solo il nome.

  • User Icon

    Stefano88

    25/08/2009 16.36.42

    Dopo qualche pagina iniziale di smarrimento, il lettore si appassiona alla bizzarra vicenda, fino a due terzi di libro, poi però diventa pensate, con la solita lentezza degli inglesi, flemmatici e un pò fuori dal mondo. La trama ha un suo perchè e si sviluppa bene, ma il finale non esaltante fa cadere ciò che di buono era stato fatto nelle prime 270 pagine...Gli americani sono più di qualche gradino sopra nello scrivere thriller

  • User Icon

    Dj

    13/07/2009 07.06.45

    Un thriller piacevole e di buona fattura, con una scrittura fluida e accattivante che raramente scivola nel banale. Appassionante e originale la storia. Bello e godibile.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione