La rivolta. Varsavia 1944: la tragedia di una città fra Hitler e Stalin - Norman Davies - copertina

La rivolta. Varsavia 1944: la tragedia di una città fra Hitler e Stalin

Norman Davies

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Curatore: M. Pagliano
Editore: Rizzoli
Collana: Storica
Anno edizione: 2004
In commercio dal: 7 luglio 2004
Pagine: 797 p., ill. , Rilegato
  • EAN: 9788817000994
Salvato in 8 liste dei desideri

€ 23,75

€ 25,00
(-5%)

Punti Premium: 24

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

La rivolta. Varsavia 1944: la tragedia di una città fra Hitl...

Norman Davies

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


La rivolta. Varsavia 1944: la tragedia di una città fra Hitler e Stalin

Norman Davies

€ 25,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

La rivolta. Varsavia 1944: la tragedia di una città fra Hitler e Stalin

Norman Davies

€ 25,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Nel corso della Seconda guerra mondiale, Varsavia fu teatro di due coraggiose insurrezioni contro gli occupanti nazisti, entrambe soffocate nel sangue: quella degli ebrei del ghetto, scoppiata il 19 aprile 1943 e durata ventun giorni; e quella del 1° agosto 1944, lanciata dall'esercito clandestino polacco quando l'Armata Rossa di Stalin, avanzando verso Berlino, era arrivata alle rive della Vistola. In questo libro Norman Davies fa luce su una vicenda intenzionalmente rimossa per quasi mezzo secolo, ricostruendo, grazie a documenti inediti e testimonianze di protagonisti, la rivolta del 1944; chiarisce inoltre il quadro complessivo degli eventi che la precedettero e la seguirono e non nasconde le responsabilità degli Alleati.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3
di 5
Totale 5
5
2
4
0
3
0
2
2
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    saturn

    02/02/2020 09:45:29

    Opera classica nei suoi contenuti e nelle sue interpretazioni dedicata da uno storico occidentale alla rivolta di Varsavia, evento notissimo (a dispetto dello stupore frutto di ignoranza sull'argomento seconda guerra mondiale di alcuni recensori) e fonte di infinite ed ancora attuali polemiche tra occidentali/polacchi e sovietici/russi. Il libro delinea con una certa abilità la "vulgata" ormai definitivamente "passata" nella cultura comune sulla rivolta di Varsavia e sull'eroismo sfortunato polacco (per inciso sottolineo che, a differenza di quel che scrive un altro recensore, la rivolta del ghetto del 43 non fu affatto "polacca" ma esclusivamente combattuta da ebrei polacchi preda spesso del violento antisemitismo di alcuni strati sociali del governo reazionario-militare polacco di prima della guerra). Si ritrovano quindi in questa opera i classici "topos": la lotta disperata dell'AK per impedire l'asservimento sovietico (temuto quanto e piu di quello tedesco!), il cinismo di Stalin, l'impotenza degli occidentali, la ferocia nazista. Le cose in realtà, come si evince da tante opere scritte in precedenza da autori di ben altro valore, anche polacchi (Jan M. Ciechanowski p.e.), sono molto più complesse: l'AK non rappresentava affatto tutti i polacchi, Lo AL democratico-comunista era una forza reale in Polonia e concorreva per il potere con lo AK/polacchi di Londra. Nel 1944 le correnti democratico-popolari polacche erano rilevanti e consistenti. I polacchi di Londra scatenarono irresponsabilmente la rivolta per anticipare i russi e vincere la lotta politica in patria; i sovietici non poterono arrivare a Varsavia non per un complotto staliniano ma per l'improvviso contrattacco delle divisioni corazzate tedesche alle porte della città. Stalin, preoccupato di prendere il controllo della Polonia e di impedire la ricostituzione del "cordone sanitario" contro l'URSS, fu ben contento del fallimento dello AK. Opera discutibile e da leggere in connessione con altre fonti.

  • User Icon

    Pia

    24/04/2012 09:45:05

    Pur essendo d'accordo con Giorgio che giustamente rileva notevoli difetti di traduzione (per tacer dell'uso spessissimo improprio dei segni di interpunzione, la cui mancanza o sovrabbondanza alterano, a volte completamente, il senso di una o più frasi)trovo che sia un'opera notevolissima: sicuramente da leggere e da diffondere. Solo gli Inglesi, penso, riescono ad essere così incredibilmente onesti. Sapevo poco della questione, complice una letteratura storiografica che tendenziosamente invita ad ignorare il fatto: bene, adesso non lo ignoro più ed è con altri occhi e con una consapevolezza di gran lunga maggiore che leggerò libri che trattano episodi coevi e che hanno avuto luogo entro gli stessi confini. Due volte grande e magnifica, la Polonia, per l'eroica insurrezione del ghetto del '43 e per l'altrettanto eroica (e misconosciuta) rivolta del '44.

  • User Icon

    marco paladina

    12/05/2007 14:04:19

    il voto è soggettivo, ovviamente, a me nn è piaciuto granchè perchè mi aspettavo uno dei classici libri della storiografia anglossassone, piena di testimonianze dirette dei fatti, alla beevor per intenderci, qui ci sono ma sono poche e relegate in dei box a parte che spezzano il racconto, inoltre la storia è troppo lunga, pesante, con molta politica e stenta a decollare, cmq è un episodio pressochè ignoto che bisognerebbe conoscere, consiglio warszawa 1944 delle edizioni blu

  • User Icon

    Giorgio Pacces

    01/08/2005 16:58:49

    Il libro è ottimo, ma la traduzione è indecorosa, piena di errori, di stampa ma soprattutto di comprensione, dovuti evidentemente alla scarsa conoscenza sia della materia trattata, sia, il che è più grave, della lingua inglese. Per alcuni capitoli, si ha l'impressione che chi traduceva non riuscisse a seguire il senso del testo, ed interi periodi risultano incomprensibili, o addirittura viene dato loro un significato opposto a quello che - a lume di logica - dovevano avere nell'originale. Alla fine, per apprezzare il libro sono stato costretto a comprare su Amazon l'edizione inglese. Insomma: una bella opera su un argomento interessantissimo e poco conosciuto rovinata dalla sciatteria editoriale.

  • User Icon

    Greg Franczak

    27/07/2004 18:23:10

    Ottimo, come tutti i saggi storici dello storico britannico, "La rivolta" rivela una delle pagine sconosciute della seconda guerra mondiale - sconosciuta in Italia, poiché in Germania, Gran Bretagna e ovviamente in Polonia è nota da tempo. Per i polacchi si tratta d'un evento traumatico, entrato a far parte dell'immaginario nazionale, a dispetto delle ideologicizzazioni dell'epoca comunista. Un evento che divorò intera generazione dei cosiddetti "Colombi", i giovani scopritori del mondo di terrore e morte. Nella rivolta sono morti giovani artisti e poeti - ed è stato a proposito di loro che uno storico di letteratura polacca, presente in quei giorni a Varsavia, ha detto: "Noi polacchi siamo fatti così. Al nemico gli spariamo coi diamanti, invece che con le pallottole". Al primo sguardo ho notato un solo errore nell'edizione italiana - non so se da parte dello stesso Davies, ne dubito, o da parte degli editori italiani. Sulla copertina e all'interno del libro (foto n.1) si trova una delle fotografie-simbolo della Rivolta '44. Si tratta dell'immagine del grattacielo più alto di Varsavia antebellica, il "Prudential", già sede d'una compagnia di assicurazioni inglese, colpita dal missile pesante terra-terra sparato dal cannone tedesco "Karl". Il momento fu fotografato da uno degli insorti, il reporter Sylwester Braun, ps. "Kris", il 28 agosto 1944. La descrizione della foto parla invece due volte (copertina e interno) dei bombardamenti di Varsavia nel settembre 1939.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente
Note legali