Categorie

Chiara Strazzulla

Editore: Einaudi
Anno edizione: 2015
Pagine: 535 p. , Brossura
  • EAN: 9788806215484
Usato su Libraccio.it € 12,96

Dopo aver pubblicato due poderosi volumi fantasy per Einaudi Stile libero, Chiara Strazzulla ha abbandonato il genere, ma non il fantastico. Il suo ultimo romanzo ha infatti un'impostazione realistica, è ambientato nella Londra di fine Ottocento, poi nella decadente Venezia coeva, richiama con precisioni luoghi, mobili e soprammobili, costumi, abiti, acconciature, ricreando il sapore di un'epoca. L'autrice però non dimentica la sua propensione per il fantastico, infatti irrompe immediatamente nel racconto un personaggio misterioso, di cui ci viene subito svelata l'identità: si tratta del diavolo in persona, con la sua corte di demoni assistenti. E questi ingaggiano una partita con un pari gruppo di contendenti umani, da cui uscirà un patto diabolico, che diventa il filo conduttore del racconto. Protagonista di questa storia realistico-fantastica è un nobile inglese, tratteggiato secondo i canoni del superuomo di dannunziana memoria, coltissimo, raffinatissimo, intelligentissimo, amorale, altezzosi e sprezzante, che ama giocare i giochi più rischiosi, in cui mettere alla prova le sue capacità intellettuali e il suo perfetto autocontrollo. E quale gioco è più rischioso di una partita e di un patto col diavolo?. Poi il romanzo, con un salto nel fantastico, ci conduce in una fantasmatica Venezia settecentesca, ambiguamente animata dalle maschere del Carnevale, durante il quale si gioca l'ultima partita tra Lord Hugo Farquhar e il Diavolo. Dopo una ridda di avventure godibilissime e in cui gioca una precisa ricostruzione filologica dei monumenti artistici, dei costumi, dei luoghi di Venezia e della laguna veneziana del Settecento, la conclusione, a dire il vero assai prevedibile, recupera valori, moralità, buoni sentimenti. Ma al di là della storia, ciò che affascina e rende piacevole la lettura è lo stile elegante e scorrevole con cui la giovane autrice (è nata nel 1990) seduce il lettore. (G.L.)  

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    isabella

    03/07/2015 16.58.12

    Complimenti alla giovanissima, ma già affermata autrice, la quale, con questo volume, riprende e rinverdisce i classici "topoi" del romanzo vittoriano, cimentandosi con destrezza all'interno di una trama semplice, ma complessa allo stesso tempo. Le 500 e più pagine scorrono molto piacevolmente, sorrette da una reale documentazione demonologica, nonchè da una solida cultura. L'eterno tema del patto con il diavolo è svolto in maniera discretamente originale, i personaggi ben costruiti e la trama sembra dipanarsi essa stessa come il filo legato al rocchetto del titolo, lentamente, ma inesorabilmente. Consigliato

Scrivi una recensione