Il rubino di fumo - Philip Pullman - copertina

Il rubino di fumo

Philip Pullman

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Mariarosa Zannini
Editore: Salani
Anno edizione: 2003
In commercio dal: 20 giugno 2003
Pagine: 265 p.
  • EAN: 9788884512307
Salvato in 24 liste dei desideri

€ 7,56

€ 14,00
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Un enorme rubino di inestimabile valore, rubato durante la Grande Rivolta dei reggimenti indiani, una droga micidiale, l'oppio, che uccide tra atroci tormenti, traffici illegali, sette segrete e assassini nella misteriosa Londra del 1872. Su questo sfondo denso di pericoli e avventure si muove Sally Lockhart, sedicenne londinese ben decisa a recuperare il rubino di Agrapur, lasciatole in eredità dal padre adottivo. Ma c'è chi non esiterebbe ad uccidere pur di averlo. Età di lettura: da 11 anni.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,18
di 5
Totale 28
5
10
4
14
3
3
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    anonimo

    25/06/2020 10:30:15

    Premesso che io non sono un gran lettore il rubino di fumo può sembrare lento e noioso per le prime 70/100 pagine sebbene la presenza di numerose e accattivanti descrizioni. Molti lettori sfegatati potrebbero invece appassionarsi alla storia fin dal primo omicidio nel primo capitolo ma è facile trovare la seconda parte di questo libro piu scorrevole e coinvolgente nella quale sono presenti inseguimenti, omicidi e diversi enigmi intrecciati fra loro. Sebbene io mi impressioni facilmente Pullman pur trattando di morti abbastanza violente e sgradevoli, descrive gli omicidi in modo molto dettagliato ma senza creare scandalo o disagio ai lettori... questo è senz'altro uno degli aspetti migliori.

  • User Icon

    Valeria

    07/03/2019 18:23:36

    Dopo aver divorato "la bussola d'oro", "la lama sottile", "il cannocchiale d'ambra" e "il libro della polvere" avevo ancora voglia di leggere altre storie scritte da Pullman,così l'ho acquistato. Non c'è paragone, ho preferito gli altri libri, ma questo non è male!

  • User Icon

    Giorgia

    15/05/2018 15:49:57

    Tra I cunicoli nascosti e gli angoli misteriosi dei più cupi quartieri della Londra Vittoriana si snodano le vicende di Sally Lockhart, astuta ragazzina al centro di un enigma riguardante il "leggendario" Rubino rosso del Marajah. I bambini di strada sono al centro della vicenda, ospiti di vecchie arpie, megere senza denti e squallide taverne, riescono, abili investigatori e intelligenti aspirant commercianti, a cavarsela in ogni situazione, formando una vera e propria squadra. L'autore ha innegabili influenze Dickensiane, e i personaggi ricordano un pò quelli dei romanzi del Catalano Carlos Luis Zafon. Tuttavia la scrittura è più ingenua, semplice e rivolta ai ragazzi. La visione dell'oriente è però ancora quella dell'immaginario coloniale: i cinesi venditori d'oppio e fautori di pericolose triadi sono visti come i nemici. Molto irrealistiche le vicende e ricche di stereotipi, simili alle saghe di "ventimila leghe sotto i mari", "i pirati della Malaysia". Un' Asia avvolta nella nebbia, velata da un sapore di fascino, mistero e incredulità.

  • User Icon

    Shepard81

    16/12/2013 23:21:21

    Buon libro, il primo che leggo di Pullman. L'autore è bravo a scrivere e la storia di questo piccolo giallo dal fascino puramente English e' valida, benché in certi punti non mi abbia totalmente conquistato. Questione di gusti forse.

  • User Icon

    Dade

    24/06/2011 18:41:37

    Bel libro. Ho avuto l'occasione di rileggerlo da poco e devo dire che ogni volta trasmette delle sensazioni meravigliose. Pullman ha la capacità innata di riuscire a farti vivere nei suoi libri, capacità non comune a tutti gli scrittori. Se proprio devo fare una critica (e con questa spiego perché non ho messo il 5) è che le atmosfere dei libri di Pullman dovrebbero essere descritte in un modo un po' più maturo e non infantile, come Pullman è solito a fare. Un libro così bello dovrebbe essere promosso a libro per adulti.

  • User Icon

    Elio

    06/02/2010 15:59:43

    Bel romanzo di Pullman,molto "Dickensiano" e scritto benissimo. Comunque alla fine un'avventura carina ma l'autore non osa di più e di colpi di scena che lasciano il segno non c'è ne sono tanti.

  • User Icon

    OskarSchell

    02/07/2009 10:10:03

    Bellissima avventura nella Londra d'altri tempi. Consigliato!!

  • User Icon

    IO SN SEMPLICEMENTE IO..

    24/06/2009 13:47:34

    Bello, soprattutto l'inizio. I successivi mi hanno delusa, in particolare il secondo.. Il pezzo forte di Pullman però,sarà sempre loa bussola d'oro..

  • User Icon

    VeryMe

    08/01/2009 13:25:52

    Purtroppo ricordo poco dell'intera vicenda, avendola letta diversi anni fa e non avendo più preso in mano il libro (che mi era stato prestato), in ogni modo ricordo alla perfezione che mi aveva molto appassionato e che mi ero letteralmente "mangiata" le pagine in pochissimo tempo. Libro davvero ben scritto e argomentato, capace di emozionarti in ogni momento, dalla prima all'ultima pagina. Credo anch'io sia forse troppo breve come vicenda, comunque davvero un bel lavoro. Di Pullman non ho amato particolarmente la trilogia di Lyra (dopo "La bussola d'oro", che tra l'altro non sono riuscita a concludere, non ho letto gli altri), però trovo che sia davvero bravo, pieno di idee originali e per nulla scontate. Libro vivamente consigliato!

  • User Icon

    Andrea

    29/08/2007 12:57:10

    il rubino di fumo è un libro bellissimo che incatena il lettore alle pagine;non è all'altezza di queste oscure materie, ma altrettanto affascinante. la punta di diamante del racconto è l'ambientezione vittoriana che pullman ha creato e magistralmente diretto!

  • User Icon

    sema

    03/06/2007 23:07:56

    bellissimo.l'ambientazione vittoriana è ricostruita perfettamente,e i personaggi vi si incastrano ancora meglio.unica pecca,la cortezza del racconto

  • User Icon

    Federica

    04/04/2005 13:42:19

    Lo letto tutto in un sol giorno! é stupendo!!!!!!

  • User Icon

    pol

    04/01/2005 16:30:57

    tempo fà come voto ho dato 5\5... me ne sono pentita... in questo libro non c'e una briciola della poesia e della bellezza della trilogia che tutti noi abbiamo amato, si danno voti alti mentendo a se stessi per credere di poter riprovare quelle emozioni, solo perchè c'è scriit pullman sulla copertina, l'ho fatto anche io... ma, parliamoci chiaro, questi nuovi romanzetti non saranno mai peragonabili alla bussola d'oro ecc., troppo banali, troppo spogli... allora, chi non è d'accordo con me? continuate a dare i 5 che volete a me va bene ma ammettete che è così che vunziona... rispondetemi presto voglio sapere le vostre opignioni... dò due per compensare il 5 che avevo dato io stessa, un bacio

  • User Icon

    Sally

    06/07/2004 13:37:18

    BELLISSIMO

  • User Icon

    Nicola

    17/03/2004 14:42:59

    L'ho letto in un battibaleno: e non perche' io sia un grande lettore, ma perche' e' questo ad essere un grande libro! Se mai Pullman ha voluto essere uno scrittore per ragazzi, con questa sua opera si e' smentito: il libro puo' (e dovrebbe) essere letto da tutti perche' e' appassionante, intrigante e coinvolgente.

  • User Icon

    Iske

    15/03/2004 14:59:49

    L'ho iniziato questa mattina e l'ho finito adesso!!!!ho appena tolto gli occhi dal libro!!!!è favoloso!!!LEGGETELOLEGGETELOLEGGETELO!!! uno dei + bei libri che ho letto!^______^

  • User Icon

    Sioux

    02/03/2004 19:02:04

    Misterioso, intrigante, pieno di colpi di scena; e di energia, quell'Energia che anima tutti i libri più belli, quelli che ti catturano l'anima e la fanno danzare impaurita tra le proprie righe, finchè non riesce più a capire dove finisca questa storia ed inizi la propria. Da leggere!

  • User Icon

    Sally

    26/02/2004 18:05:50

    Si tratta di un triller mo9lto intrigante e pieno di colpi di scena che lasciano davvero senza fiato. Da non perdere!!! Spero che la Salani pubblichi presto anche gli altri due libri di questa trilogia!

  • User Icon

    Tommaso

    15/01/2004 17:28:45

    Libro straordinariamente scritto. Fluido, accattivante; bello l'intreccio delle varie storie e come esse vengono a far parte del calderone preparato da Pullman. Tuttavia la conclusione è una pugnalata. In sospeso per 200 pag ( tra l'altro scritte a caratteri grandini tanto per non far impensierire chi spende 13 euro per poche pagine di inchiostro ) , la fine risulta piuttosto banale; quasi come se l'autore avesse finito la carica di misteri e intrighi che aveva sparso sin ora. Piacevole per l'autoconclusione del libro ( nel senso che tutte le vicende narrate pur lasciando uno spiraglio per la continuazione, si chiudono... ) si spera che nei libri futuri pullman possa ridonare nuovo mordente all'opera tirando fuori nuovi eventi, che in apparenza normali pizzicheranno la tela del ragno da più parti arrivando, al suo epicentro, a interessare la nostra giovane protagonista.

  • User Icon

    Stephanie

    19/10/2003 14:13:32

    Sono d'accordo con Satiss sul fatto del rubino di Fumo.... sembra quasi che l'autore non voglia approfondire la storia, ma nel complesso non è affatto male...

Vedi tutte le 28 recensioni cliente
  • Philip Pullman Cover

    Nato in Gran Bretagna, Pullman è vissuto in Zimbabwe e Australia, prima che la famiglia si stabilisse nel North Wales. È autore di romanzi, racconti e adattamenti teatrali. Con La bussola d'oro (The Golden Compass, pubblicato in Italia da Salani), primo episodio della trilogia Quelle oscure materie, ha ottenuto numerosi riconoscimenti internazionali, tra i quali la Carnegie Medal e il Guardian Children's Fiction Prize. Al primo capitolo hanno fatto seguito La lama sottile e Il cannocchiale d'ambra, entrambi editi da Salani rispettivamente nel 1997 e nel 2001.Da The Golden Compass nel 2007 è anche stato tratto un film, diretto da Chris Weitz, con Nicole Kidman e Daniel Craig. Del 2009 è invece il film The Butterfly Tatoo di Phil Hawkins, tratto da un suo romanzo... Approfondisci
Note legali