copertina

Rumi

Rumi

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Formato: EPUB con DRM
Testo in en
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 3,41 MB
  • EAN: 9781101908112

€ 8,31

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

A collection of never-before-translated poems by the widely beloved medieval Persian poet Rumi.

Rumi (1207-1273) was trained in Sufism--a mystic tradition within Islam--and founded the Sufi order known to us as the Whirling Dervishes, who use dance and music as part of their spiritual devotion. Rumi's poetry has long been popular with contemporary Western audiences because of the way it combines the sacred and the sensual, describing divine love in rapturously human terms.

However, a number of Rumi's English translators over the past century were not speakers of Persian and they based their sometimes very free interpretations on earlier translations. With Western audiences in mind, translators also tended to tone down or leave out elements of Persian culture and of Islam in Rumi's work, and hundreds of the prolific poet's works were never made available to English speakers at all. In this new translation -- composed almost entirely of untranslated gems from Rumi's vast ouevre -- Brad Gooch and Maryam Mortaz aim to achieve greater fidelity to the originals while still allowing Rumi's lyric exuberance to shine.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Rumi Cover

    (Balkh, Khurasan, 1207 - Konya, Anatolia, 1273) poeta mistico persiano. Vagò esule sin dall’infanzia in varie località dell’altopiano iranico fino a quando si stabilì definitivamente a Konya, dove fondò la confraternita sufi dei dervisci mewlewi (cioè i dervisci di «nostro signore», Mawlana, come era chiamato R.). Studioso dapprima di matematica, poi discepolo di un grande maestro mistico, Shams-e Tabrizi (m. 1247), le sue opere poetiche sono il Diwan (Canzoniere lirico), di circa 50.000 distici, e il Poema spirituale, di più di 26.000 versi: esse fondono l’ardore estatico con l’astratta limpidità e, varcando i confini della poesia classica persiana coeva, contengono alcuni dei brani più belli della poesia mistica di tutti i tempi. Approfondisci
Note legali