Un sabato, con gli amici -  Andrea Camilleri - copertina
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Un sabato, con gli amici
15,00 €
;
LIBRO USATO
Dettagli Mostra info
Un sabato, con gli amici Venditore: Libreria Fernandez + 4,90 € Spese di spedizione Solo una copia disponibile
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libreria Fernandez
15,00 € + 4,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Ottima condizione
Libraccio
6,48 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
ibs
11,40 €
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
11,40 €
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libreria Fernandez
15,00 € + 4,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Ottima condizione
Libraccio
6,48 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
Chiudi
Un sabato, con gli amici -  Andrea Camilleri - copertina
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione

Quando il passato presenta i suoi conti. Le vite di Matteo, Gianni, Giulia, Anna, Fabio, Andrea e Renata detta Rena sono tutte vite segnate. Fin dall'infanzia, con traumi profondi che scuotono l'anima oppure vanno a interrarsi in certe zone segrete della coscienza, e dalla giovinezza che ci aggiunge il suo carico di turbamenti, di rivolte, di affermazioni di sé. Sembrerebbe che gli anni della prima maturità possano portare un inizio di pacificazione, se non altro perché le vite sembrano incanalate nei loro binari borghesi e le coppie si sono stabilizzate, ma non è così. Non è affatto così; anzi, è proprio il contrario: l'età matura è il momento giusto perché i nodi vengano al pettine, gli elementi psichici si combinino apposta per precipitare, per esplodere come una miscela assai temibile con la quale un alchimista improvvido abbia giocato troppo a lungo e con troppa fortuna. Decisamente, questo romanzo è anomalo nella produzione di Andrea Camilleri. Lo è da subito, dalla prima lettura che ci propone una lingua secca, affilata, che non cede all'espressività del dialetto né ad alcuna di quelle varie forme di pietas che spesso si ritrovano nella prosa dello scrittore e che sotto forma di ironia, tenerezza, comprensione per le umane debolezze intervengono a lenire anche le situazioni più dure e crudeli. Qui invece non c'è possibilità di fuga o di nascondimento. Ogni personaggio è consegnato alla sua dannazione e alla deriva inesorabile delle sue azioni.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2010
Tascabile
2 febbraio 2010
143 p., Brossura
9788804598251

Valutazioni e recensioni

2,79/5
Recensioni: 3/5
(44)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(11)
4
(8)
3
(4)
2
(7)
1
(14)
Renato Dellepiane
Recensioni: 1/5

Ammiratore del Camilleri di Sellerio, mi sono lasciato tentare da questo e dalle recensioni qui apparse. Cocente delusione! Il libro mi apparso francamente brutto, con tutti quei personaggi psicopatici spiegati con un freudismo di maniera e protagonisti di un po' di sesso corrivò ai gusti deteriori di un pubblico,forse lo stesso del precedente libro di un Camilleri che è invece così bravo nel creare situazioni e linguaggio col suo Montalbano.

Leggi di più Leggi di meno
giulia
Recensioni: 2/5

non do 1 come voto solo perché la scrittura è trascinante e il libro si legge in un'ora senza riuscire a fermarsi; detto questo, violenza, brutalità e miseria umana sono le uniche protagoniste del libro. Consigliato a stomaci forti (tra i quali non figura il mio).

Leggi di più Leggi di meno
ferdi
Recensioni: 2/5

Che strano qst romanzo non sembra neppure scritto da Camilleri (che di solito ci porta a riflettere deliziandoci con dosi abbondanti di ironia e bonomia siciliana). Piuttosto sembra il promettente e nulla piu' esordio di un giovane scrittore pulp...Se dovessi limitarmi a qst giudizio darei al max 2 punti. Troppa violenza e massiccia presenza di odio represso, raccolti in una compagnia di presunti amici, che rendono il romanzo e la storia poco credibili. Se pero', come gia' qualcuno ha fatto, penso ad un sviluppo teatrale allora il giudizio cambia perche' siamo in presenza di un meccanismo ben oliato e strutturato, con i giusti tempi di suspense e con dialoghi tesi e affilati come rasoi di vecchi barbieri, che rimandano ad una tensione pirandelliana virata al noir...Allora qui 4 pallini non glieli nega nessuno. La media fa 3...

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

2,79/5
Recensioni: 3/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(11)
4
(8)
3
(4)
2
(7)
1
(14)

Conosci l'autore

Andrea Camilleri

1925, Porto Empedocle (Agrigento)

Nato a Porto Empedocle (Agrigento), Andrea Camilleri ha vissuto per anni a Roma.  Dal 1939 al 1943, dopo un periodo in un collegio da cui viene espulso, studia ad Agrigento al Liceo Classico Empedocle dove ottiene la maturità classica senza dover sostenere l’esame a causa dell’imminente sbarco degli alleati in Sicilia. A giugno inizia, come ricorda lo scrittore, "una sorta di mezzo periplo della Sicilia a piedi o su camion tedeschi e italiani sotto un continuo mitragliamento per cui bisognava gettarsi a terra, sporcarsi di polvere di sangue, di paura".  S’iscrive all’Università (Facoltà di lettere) ma non si laureerà mai. Si iscrive anche al Partito Comunista.Inizia a pubblicare racconti e poesie e vince il Premio...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore