Categorie

Hans Küng

Traduttore: C. Galli
Collana: Saggi
Anno edizione: 2012
Formato: Tascabile
Pagine: 291 p., Brossura
  • EAN: 9788817058476
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it € 5,40

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    S.1971

    04/02/2012 23.14.37

    Il celebre teologo svizzero ripete anche in questo libro estremamente scorrevole alcune delle sue più significative riflessioni, ponendo l'accento su importanti proposte di riforma della Chiesa che prendono origine da una non nuova ma comunque spietata critica ad una gerarchia ecclesiastica tutt'ora immersa nel suo medioevo culturale e totalmente incapace non solo di evolvere ma anche di relazionarsi positivamente col mondo che certo non si ferma. Particolarmente interessante mi sembra l'analisi storica dei passaggi che in due millenni hanno condotto alla attuale critica situazione della Chiesa. La cura proposta da Kung, però, appare di limitata efficacia perché in buona parte autoreferenziale, cioè tutta interna al clero nelle sue varie espressioni e nei diversi livelli: oggi il mondo viaggia (evolve!) molto rapidamente in altre direzioni ed il perdurare di una ottusa chiusura curiale può davvero voler significare se non una fine imminente quantomeno la riduzione progressiva della Chiesa a dimensioni residuali e socialmente insignificanti. Le ragioni critiche, inoltre, vengono proposte dall'autore come una presunta medicina ma in taluni passaggi del libro assomigliano quasi più ad un veleno... Valutazione finale discreta, se non altro per la schiettezza.

  • User Icon

    agostino monti terrani

    21/12/2011 11.38.48

    Carissimo Hans Kung - Non saremo certo noi a salvare la Chiesa. Ci hanno provato in tanti. Invece è la Chiesa che salva noi. La tua prosa scorrevole mi sembra quella di una "concitata" ex direttrice di un giornale di sinistra e mi ricorda la frase di Eugenio Ionesco: "Il mondo si perde, la Chiesa si perde nel mondo, i cristiani sono felici di essere solo degli uomini mediocri come gli altri, di essere dei piccoli proletari di sinistra". Mi interessa ciò che crede Hans Kung, ma mi interessa di più ciò che crede la Chiesa e ciò che la Chiesa è inviata a salvare! In ogni modo invio a te gli auguri di Buon Natale e Buon Anno 2012 con queste parole: Cristo Gesù ha voluto nascere e patire per noi ? per Lui è più importante insegnare agli amici l'umiltà che rimproverare i nemici con la verità (S. Agostino - Sermo 284). Mio Dio, la tua Sapienza, per la quale hai creato ogni realtà, è diventata latte per la nostra infanzia. E io non sono ancora così umile da abbracciare il mio Dio, l'umile Gesù, e non conosco ancora quale grande maestra sia la sua debolezza (S. Agostino - cf Conf. 7,18,24).

Scrivi una recensione