Categorie

Ken Follett

Traduttore: R. Rambelli
Editore: Mondadori
Anno edizione: 1990
Formato: Tascabile
Pagine: 272 p.
  • EAN: 9788804334491
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it € 5,67


Nuova edizione Oscar disponibile Clicca qui


Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    vale

    23/05/2016 10.21.56

    Scorrevole ma 'sciapo'.

  • User Icon

    Luca92

    03/09/2012 17.10.41

    Questo è il mio primo libro di follet è devo dire che si legge molto bene xkè molto scorrevole...non è un libro impegnativo molto adeguato a chi vuole rilassarsi !! Personaggi molto interessanti e ben approfonditi dall'autore...storia non molto intricante ma che alla fine ti sa divertire e ti stupisce per come funziona davvero il mondo dell'arte...quindi consiglio di non saltare questo piccolo derivato della genialità di Ken Follett !!!

  • User Icon

    Moreno C.

    04/06/2012 19.52.15

    Non credo di aver mai avuto a che fare con un libro di tale assoluta inutilità, così scialbo, così involontariamente ingenuo, così poco stimolante e così povero in stile e tecnica. Perfino un tema a carattere narrativo scritto da chi frequenta la Scuola Primaria può raggiungere risultati migliori.

  • User Icon

    filippo nox

    19/04/2012 16.17.16

    Non all'altezza del miglior Ken Follett. Sconsigliato!

  • User Icon

    Shepard81

    07/02/2012 17.24.13

    Primo Libro per Follet, gradevole, scorrevole e originale la storia ma purtroppo sviluppata superficialmente. Peccato che l'abbia scritto in gioventù, avrebbe potuto fare molto meglio qualche anno dopo con gli stessi ingredienti. Non male però.

  • User Icon

    Luca I

    29/08/2011 21.06.34

    Storia poco avvicente, si fatica ad arrivare alla fine...Opera giovanile dell'autore.

  • User Icon

    Alessandro

    08/04/2011 11.40.24

    Carino, ma niente più. La storia fila via liscia, a volte un po' superficiale, a volte un po' poco credibile (senza entrare nei dettagli per chi non ha ancora letto...però pensare che sia così facile spacciare per "buoni" dei falsi realizzati in pochi minuti mi pare quantomeno un po' lontano dalla realtà). Però si lascia leggere dai...sufficiente lo è...

  • User Icon

    jacco

    09/11/2009 18.57.22

    Banale e superficiale.

  • User Icon

    Davide

    07/10/2009 18.43.05

    Il primo romanzo di Follett. corto ma molto avvincente, si vede che sarebbe diventato uno scrittore di fama mondiale. la storia dei personaggi si intreccia in un susseguirsi rapido di eventi che si spiegano nel finale. letto in una settimana, consigliato.

  • User Icon

    Homotalpa

    14/12/2008 21.51.50

    Da studente di Storia dell'Arte mi aspettavo alcune descrizioni sensazionali di Opere del Modigliani,l'artista livornese viene citato si o no due volte,anche se i protagonisti vanno alla ricerca di un loro quadro. Il mondo dell'arte viene descritto come un luogo dove tutti sono pronti a lasciarti con il c**o per terra appena ti volti...ed è questa la cosa interessante,gli artisti che vengono sopravvalutati,chi stima quadri che in realtà non hanno valore..un mondo in mano alle lobby. Nonostante quest'aspetto il libro manca di interesse nei confronti dell'artista che viene citato nel titolo e questo secondo me non è da tralasciare,visto che Modigliani fu falsificato veramente da alcuni giocherelloni livornesi. Adoro Follett,ma non è il migliore,sicuramente ha scritto di meglio.

  • User Icon

    Damiano

    03/09/2008 14.48.56

    Brutto, bruttissimo! Non ve lo consiglio, Nienete in confronto a ció che Follett solitamente riesce a scrivere. É un libro scritto in gioventú, che viene riproposto in virtú del nome che l'autore si é fatto successivamente (gesto molto scorretto). C'é davvero di meglio in giro.

  • User Icon

    Alessia

    25/06/2008 19.50.37

    Che carino!!! Ottima visita al mondo dell'arte da parte di un re del thriller!

  • User Icon

    Stefano m.

    21/09/2007 19.11.07

    Non sono proprio d'accordo con la maggior parte dei voti degli altri. Ho messo un 4 d'incoraggiamento perchè a me il libro è davvero piaciuto, nonostante la storia sia molto semplice e comprensibile. Certamente non un romanzo complesso, ma non per questo brutto...

  • User Icon

    supercattozza

    26/04/2006 21.33.24

    nonostante i voti bassi delle recensioni, ho dato un bel 4 perchè ho trovato questo libretto molto carino, piacevole e divertente. ho letto vari libri di follett e sicuramente "lo scandalo modigliani" non è all'altezza di altri suoi romanzi molto più famosi, ma sicuramente vi farà passare delle ore di piacevole lettura (non troppo impegnata...insomma, il classico libro da portare in vacanza al mare)

  • User Icon

    Adriano

    05/03/2006 20.17.08

    considerando che non l'ho ancora finito posso dire che non è forse la migliore opera di follett.forse la trama non è molto ricca anche se tutto sommato gradevole!

  • User Icon

    Manuela

    23/09/2005 16.30.39

    Questo libro a mio avviso è mediocre, soprattutto considerando i virtuosismi letterari dei quali è capace follett. Insieme a "nel bianco", è forse il suo scritto che mi ha meno enstusiasmata..per carità, mai ai livelli di banalità raggiunti da certi illetterati che si scoprono scrittori dell'ultimo minuto, come purtroppo capita troppo spesso di leggere. Non do il voto minimo perchè la trama c'è, è esistente, i personaggi sono vividi, ma nell'insieme è un racconto leggero, scritto quasi come una novella un po' più lunga.

  • User Icon

    Adriano

    12/09/2005 05.15.55

    Non certo il suo miglior libro, ma sufficientemente "fresco" e vivace per passarci qualche ora di svago.

  • User Icon

    Jan

    29/08/2005 15.37.24

    Certamente non paragonabile alle migliori opere di Follet come "I pilastri della terra" ma comunque un ottimo libro da compagnia, semplice, scorrevole, simpatico e curioso..

  • User Icon

    dado

    17/07/2005 15.21.41

    Carino...niente di più! Dice che è il primo libro scritto dall'autore e lo si vede...i personaggi sono troppi e poco caratterizzati, l'intreccio della storia è interessante ma non sensazionale. Mi ha attirato perchè parlava di arte e forse è solo per questo che non mi è apparso tanto noiso. Penso lo si possa definire un libro da relax, non lascia molto.

  • User Icon

    AndrEA

    11/07/2005 18.41.17

    Senza infamia ne lode... il libro scorre facilmente, ma è piuttosto banale per questo non si merita di esser definito bello e nemmeno brutto... solo un appunto: l'Italia descritta è quella di seicento anni fa!

Vedi tutte le 35 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione