Scheherazade.2

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: John Adams
Direttore: David Robertson
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Nonesuch
Data di pubblicazione: 30 settembre 2016
  • EAN: 0075597943511
Scheherazade.2 di John Adams è una composizione per violino e orchestra che l’autore, prendendo a prestito un titolo già usato da Berlioz, definisce una “sinfonia drammatica”. È stata scritta per la violinista Leila Josefowicz, che l’ha eseguita con le più importanti orchestra in giro per il mondo, a partire dalla prima esecuzione assoluta nel 2015 con la New York Philharmonic. L’incisione per Nonesuch è stata realizzata nel Febbraio 2016 con la St. Louis Symphony diretta da David Robertson; Chester Englander è il solista al cimbalom.
John Adams per questo nuovo lavoro si è fatto ispirare da una visita all’Institut du Monde Arabe di Parigi in cui una mostra ripercorreva la storia e l’evoluzione dei racconti della tradizione popolare araba “Le mille e una notte”, rimanendo particolarmente colpito dalla storia di Scheherazade. Adams ha quindi cercato di immaginare una Scheherazade dei nostri tempi, “il cui spirito libero è incarnato dal violino solista”.
Come dice lui stesso nelle note del booklet, “La brutalità verso le donne che caratterizza diversi di questi racconti mi ha spinto a pensare alle molte immagini di donne oppresse o abusate o umiliate che vediamo oggi sui media praticamente ogni giorno (…) immagini che provengono non solo dal Medioriente ma da tutto il mondo, inclusi gli Stati Uniti”.
Al di là della narrazione scandita dai quattro movimenti di cui si compone, “Scheherazade.2 è anche una virtuosistica e romantica sinfonia-concerto che si inserisce nel solco musicale tracciato da illustri predecessori quali Sibelius, Prokofiev, Bartók e Berg.
Disco 1
1
Tale of the Wise Young Woman—Pursuit by the True Believers
2
A Long Desire (love scene)
3
Scheherazade and the Men with Beards
4
Escape, Flight, Sanctuary
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • John Adams Cover

    Compositore statunitense. Dopo un esordio come clarinettista, si è perfezionato con R. Sessions e D. Del Tredici in composizione, materia che ha poi insegnato al conservatorio di San Francisco nel 1971-81. Nel 1982 ha ottenuto il premio «Guggenheim». È uno degli esponenti più in vista degli ultimi sviluppi della corrente «minimalista» ispirata ai modelli di Philip Glass e caratterizzata dalla riduzione del discorso musicale alle sue strutture elementari, dalla ripetizione di moduli in continua trasformazione e da un ostentato eclettismo stilistico (American Standard, 1973; Gran Pianola Music per 2 soprani, 2 pianoforti e piccola orchestra, 1980; inoltre, Shaker Loops per 7 archi, 1978; Common tones in simple time, 1979, Tromba lontana, 1986, e Fearful symmetries, 1988, per orchestra). In seguito... Approfondisci
Note legali