Categorie

Karl R. Popper

Editore: Einaudi
Anno edizione: 2000
  • EAN: 9788806156893

Questi saggi offrono non solo una sintesi omogenea e coerente di gran parte delle tesi popperiane, ma anche un tracciato della sua epistemologia; si pongono gran parte delle questioni che sarebbero diventate oggetto di riflessioni future e si indica il percorso da seguire per giungere ad una concezione sempre piú approfondita e critica di quegli stessi nuclei tematici. Iniziato nel 1935 con Logik der Forschung, il discorso di Popper verte sulla scienza piú come processo e dinamica che come struttura da fondare e giustificare univocamente, sulla scienza come attività che muove da problemi e cerca, per risolverli, di creare teorie sottoponibili a verifica: un tentativo di «spiegare il noto mediante l'ignoto». E un discorso tuttora vitale, sfociato in un confronto con le tesi di Habermas e della scuola di Francoforte che, da basi diverse, affrontano gli stessi problemi.Questi Cinque saggi (1956-67) trattano appunto degli scopi e delle responsabilità della scienza, dell'accrescimento del sapere scientifico e del processo di costruzione e verifica delle teorie. Lo scritto piú complesso contiene la critica all'«essenzialismo» (cosa è la gravità «in sé») e allo «strumentalismo» (formule che usano l'accelerazione di gravità descrivono esattamente i fenomeni) ed espone la tesi dell'autore secondo la quale le teorie sono congetture sottoponibili a severi controlli critici.

Nota introduttiva di Roberta Lanfredini Tre punti di vista a proposito della conoscenza umana. - Lo scopo della scienza. - Le fonti della conoscenza e dell'ignoranza. - Problemi, scopi e responsabilità della scienza. - Verità, razionalità e accrescimento della conoscenza scientifica.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Mario Campli

    06/11/2004 23.46.48

    Questo volume raccoglie cinque saggi, scritti tra il 1956 e il 1967, che trattano degli scopi e responsabilità della scienza, dell'accrescimento del sapere scientifico, e del processo di costruzione e verifica delle teorie. In uno degli scritti, il più complesso, Popper introduce il suo celebre modello della teoria scientifica vista come una congettura sottoponibile a severi controlli critici, ovvero falsificabile.

Scrivi una recensione