Editore: Navarra Editore
Edizione: 2
Anno edizione: 2011
In commercio dal: 1 gennaio 2011
Pagine: 80 p.
  • EAN: 9788895756622
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Liberamente ispirato alla figura di Giancarlo Siani per il personaggio del giornalista, e a tanti giovani che rischiano di cadere nelle reti della criminalità, "Scimmie" è un romanzo ruvido, acerbo, come i quindici anni dei tre protagonisti, messi a fuoco dalla giovane voce di Alessandro Gallo, un esordiente che promette molto. Napoli, 1985. Tre quindicenni: Pummarò, Panzarotto e Bacchettone. Il desiderio di essere qualcuno, di evidenziarsi tra la massa informe degli adolescenti di strati sociali più bassi che medi, queste le motivazioni che spingono i tre protagonisti a cercare un proprio ruolo nella malavita organizzata che ammanta con una coltre di catrame il tessuto urbano della Napoli degli anni '80. Bisogna farsi sentire, bisogna far capire a tutti chi è che comanda in quel rione. E così iniziano i riti di iniziazione: i soprannomi, il primo scippo, la prima esperienza sessuale con la prostituta del quartiere, si fa presto a diventare scagnozzi, prima indipendenti e poi al soldo del clan di turno.

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Davide Di Berndardo

    12/10/2014 18:39:51

    Libro sconsigliatissimo. L'autore usa il tema della mafia per raccontare una storia scritta decisamente male. Benchè i fini dell'autore siano buoni, ovvero di scrivere un libro contro la mafia, leggendo ci si rende contro che sia la trama, sia il modo in cui scritta, sembrano provenire da un ragazzino delle medie. Si ha la sensazione per tutto il libro che quello che voglia dire l'autore sia "la mafie è cattiva", senza però far immergere il lettore in tale pensiero. Se volete una lettura sulla mafia, non puntate decisamente su questo libro.

  • User Icon

    Joshie

    15/11/2013 22:13:55

    Un fantastico romanzo che colpisce dritto al cuore del lettore, lessico molto semplice e scorrevole, un romanzo eccezionale per passare due giorni in piena riflessione e contemplazione della purezza d'animo di Siani.

Scrivi una recensione