Semplicemente Raf. I grandi successi

Artisti: Raf
Supporto: CD Audio
Numero dischi: 1
Etichetta: WEA
Data di pubblicazione: 17 ottobre 2008
  • EAN: 5051865088950

€ 11,40

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
Descrizione

80 minuti di musica per ripercorrere insieme a Raf, dagli esordi, con “Self control” del 1984, ai successi più recenti, con “In tutti i miei giorni”, del 2004, una straordinaria carriera. Un ventennio costellato di numeri 1, di collaborazioni con prestigiosi colleghi : Eros Ramazzotti, Umberto Tozzi, di riscontri positivi da parte della critica. Daniele Riefoli, in arte Raf, è stato uno dei pochi cantautori di musica italiana a saper abbinare l’orecchiabilità e l’immediatezza del motivo, al testo impegnato. Guardando la tracklist, si può tracciare un percorso che ha visto crescere e maturare il cantautore nel corso del ventennio. Una partenza folgorante con “Self control” (1984), numero 1 in classifica per numerose settimane, brano dance, tipico degli anni ’80. Il 1987, lo vede interpretare insieme a Umberto Tozzi, amico e collega, il brano “Gente di mare”, hit estivo, arrivato terzo all’Eurofestival.La carriera continua con l’uscita dell’album “Svegliarsi un anno fa” (1988), che contiene il brano che ha visto partecipare per la prima volta Raf al Festival di Sanremo : “Inevitabile follia”. La canzone più suonata dalle radio in quel periodo. L’anno successivo è l’anno della consacrazione al successo con l’album “Cosa resterà degli anni ‘80” (1989). Partecipa di nuovo al Festival di Sanremo con il brano che dà il titolo all’album e vince il Festivalbar con “Ti pretendo”. Ormai Raf è diventato un affezionato del festival più popolare d’Italia, Sanremo appunto, vi torna nel 1991 con “Oggi un Dio non ho”. La canzone è contenuta nell’album “Sogni…è tutto quel che c’è”, insieme ad altri hit : “Interminatamente”, “Siamo soli nell’immenso vuoto che c’è”,,”Anche tu” cantata insieme ad Eros Ramazzotti.Nel 1993 esce “Cannibali”, che contiene il brano che gli darà un’altra volta la vittoria del Festivalbar : “Il battito animale”. Un album che per la prima volta vede Raf premiato anche dalla critica, che si accorge che il cantautore pugliese è capace di scrivere canzoni come : “Due”, “Stai con me”. Del 1995 è “Sei la più bella del mondo”, brano che vede Raf tornare al suo primo amore : la musica dance. L’anno successivo Raf si sente pronto per pubblicare la sua prima raccolta ufficiale : “Collezione temporanea”, che include il brano inedito “Un grande salto”.Gli anni a seguire saranno quelli che vedranno il cantautore nativo di Margherita di Savoia, cambiare, diventando più introspettivo. Prova ne sono canzoni come “Via”, “Infinito”, incluse nell’album “Iperbole” (2001) e “In tutti i miei giorni” singolo di “Ouch” del 2004.

Disco 1
  • 1 Ti Pretendo
  • 2 Cosa Restera' Degli Anni '80
  • 3 In tutti i miei giorni
  • 4 Stai Con Me
  • 5 Self Control
  • 6 Il Battito Animale
  • 7 Sei La Più Bella Del Mondo
  • 8 Anche tu
  • 9 Interminatamente
  • 10 Siamo Soli Nell'immenso vuoto Che C'è
  • 11 Via
  • 12 Un Grande Salto
  • 13 Inevitabile Follia
  • 14 Oggi Un Dio Non Ho
  • 15 Gente Di Mare
  • 16 Due
  • 17 Infinito