Il serpente e la rosa

Lisa Laffi

Anno edizione: 2015
In commercio dal: 1 gennaio 2015
Pagine: 330 p., Brossura
  • EAN: 9788899167127
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Quando Bianca Riario è costretta ad abbandonare Roma per ritirarsi nella residenza di Forlì, è ormai rassegnata a un ruolo di secondo piano all'ombra della madre, Caterina Sforza. Guidata dallo storico Leone Cobelli, apprenderà tuttavia la complessità delle relazioni politiche che coinvolgono la sua famiglia, fino a comprendere il tradimento che si sta consumando ai danni del Serpente degli Sforza e della Rosa dei Riario. Unico indizio nelle sue mani, alcune quartine dal significato oscuro che parlano di complotti, in anni in cui è sempre più difficile distinguere alleati e nemici. Tra congiure e lotte per mantenere il potere, Bianca e Caterina tengono tra le mani le sorti della Romagna anche quando ogni speranza sembra vana.

€ 13,30

€ 14,00

Risparmi € 0,70 (5%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Disponibile in 2 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Chiara

    16/08/2018 10:08:45

    Bello e appassionante! Rivivono personaggi come Bianca Riario, Caterina Sforza, Leonardo da Vinci e Cesare Borgia. Mi ha colpito la parte legata ai quadri cher hanno un ruolo da protagonisti nel romanzo. Consigliato!

  • User Icon

    daniela

    15/04/2018 15:58:06

    Ho trovato questo testo piuttosto noioso . Il susseguirsi degli eventi sono stati proposti con grande fedelta' storica ma un po' di fantasia avrebbe aiutato a rendere la narrazione un po' piu' accattivante e meno stucchevole in alcune parti. Niente da dire sullo stile appropriato e preciso ma non sono riuscita a leggerlo fino in fondo .........e questo mi capita raramente.

  • User Icon

    stefano

    17/09/2016 00:08:10

    una storia appassionante di amore, avventura e coraggio. il dispiacere più grande é stato finire di leggerlo. Bello

Scrivi una recensione