La sfida internazionale della Comit. La Banca commerciale italiana agli albori della globalizzazione

Editore: Il Mulino
Collana: Fuori collana
Anno edizione: 2013
In commercio dal: 28 novembre 2013
Pagine: 280 p., ill.
  • EAN: 9788815247827
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Usato su Libraccio.it - € 16,20
Descrizione
Gli anni Ottanta del Novecento furono un periodo di intensi cambiamenti dell'economia mondiale, durante il quale si posero le premesse e maturarono le condizioni per l'avvio e il consolidamento dei fenomeni di globalizzazione dei mercati delle merci e dei capitali che hanno caratterizzato l'ultimo ventennio. Grande protagonista della storia economica e finanziaria italiana da quasi un secolo, la Banca commerciale italiana avviò prima di altri la propria strategia multinazionale con l'obiettivo di darsi rapidamente dimensioni almeno europee. Essa cercò inoltre di consolidare la propria presenza negli Stati Uniti e di trasformarsi in una dollar bank, in grado di operare su scala globale, anche se, da ultimo, il suo tentativo di acquisire la Irving Bank non si realizzò sia per gli ostacoli frapposti da parte americana sia per le chiusure provinciali dell'establishment politico-economico italiano. Il libro ripercorre quelle vicende, le luci e le ombre della difficile metamorfosi di una grande banca pubblica agli albori del processo di globalizzazione, cercando di chiarire le ragioni di successi e insuccessi della strategia internazionale della Comit in un periodo di cruciali cambiamenti per la nostra storia recente.

€ 25,50

€ 30,00

Risparmi € 4,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

26 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità: