Categorie

Gaetano Savatteri

Editore: Laterza
Edizione: 4
Anno edizione: 2006
Formato: Tascabile
Pagine: VII-264 p. , Brossura
  • EAN: 9788842081616
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    giorgio g

    09/09/2016 08.56.50

    Rientrato in città dopo una vacanza trascorsa sull'isola dove "il mare è proprio azzurro, senza sottintesi", ho voluto prendere in mano il bel libro di Gaetano Savatteri per godere ancora un po' dei profumi di quella bellissima terra, bellissima ma piagata da infiniti mali quali la povertà che il progresso non ha cancellato e che tuttora costringe le forze migliori ad emigrare e la mafia che condiziona con la sua sola esistenza i comportamenti dei siciliani. L'Autore descrive, in brevi, agili capitoletti diverse storie e le mille sfaccettature del carattere dei siciliani "di scoglio e di mare aperto" secondo la definizione di Andrea Camilleri. Una lettura consigliata a chi ama la Sicilia o a chi ci è stato soltanto una volta ma vorrebbe tornarci.

  • User Icon

    Antonio Pagliuso

    06/07/2016 14.25.54

    Una summa di aneddoti, storie di Sicilia dimenticate o passate volutamente nel dimenticatoio, riportate alla luce e alla conoscenza di quanti, non essendo nati in terra di Trinacria, non hanno avuto modo di conoscere determinate vicende. Un viaggio nelle storie che hanno caratterizzato l'isola negli ultimi secoli con l'occhio attento del siciliano che capisce le dinamiche, gli umori e penetra nell'essenza dell'episodio narrato.

  • User Icon

    Maurilio

    11/11/2008 10.44.21

    Ho assaporato le storie "tutte nostre", raccontate dal grande Savatteri, compenetrandomi nello stile acuto e i colori della Sicilia che vengono fuori dal racconto. Grande esempio di letteratura semplice, ma penetrante per la capacità di far passare da personaggi e storie un costume unico. Virtù e vizi di questo popolo passano dallo scritto di Savatteri come un carattere indelebile che fa onore ai siciliani e che, al contempo, compone le "miserie" isolane conosciute nel mondo. Lo consiglio a quanti amano la propria sicilianità. A tutti quelli che come me hanno scelto di andare altrove alla ricerca di lavoro. Le storie dei "Siciliani" aiutano a mantenere e non svendere le proprie origini. Ad issare l'orgoglio dei tanti siciliani di mare che fanno onore al Belpaese.

  • User Icon

    Renato

    15/11/2005 00.58.09

    Ho approcciato il libro con un pò di diffidenza: avevo paura di vedere siciliani con la coppola. Leggendo mi sono dovuto ricredere: il libro è interessante ed è un buon punto di partenza per chi vuole addentrarsi nel tema della sicilianità. Le parti più interessanti sono quelle legate ai fatti di cronaca, anche se è pregevole il lavoro di ricerca fatto sui libri di letteratura... comunque non annoia mai. Si chiude il libro e, si può dissentire o meno su quello che Savatteri scrive, alla fine ci si rende conto di conoscere meglio la Sicilia... non mi sembra poco. p.s.: se Savatteri dovesse leggere questa recensione ci tengo a ringraziarlo per avermi fatto conoscere "La luna si mangia i morti" di Russello.

  • User Icon

    Donatella

    12/05/2005 17.46.18

    Un libro interessante e piacevole da leggere. Attraverso l'analisi di alcuni tratti caratteristici del siciliano, l'autore ci racconta di personaggi conosciuti e di altri meno noti, lasciando alla fine del libro il desiderio di approfondire qualche storia.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione