I signori dell'Appennino

Riccardo Bellandi

Anno edizione: 2010
Pagine: 624 p., Brossura
  • EAN: 9788856401011
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 15,30

€ 18,00

Risparmi € 2,70 (15%)

Venduto e spedito da IBS

15 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Sandra

    04/05/2015 15:28:27

    Romanzo storico appassionante e coinvolgente che diventerà caro agli appassionati di storia medievale. Narra la lotta di una delle ultime grandi famiglie di feudatari, gli Ubaldini,contro l'inarrestabile avanzare del comune di Firenze deciso a occupare il territorio del Mugello, (splendido, selvaggio e costellato di castelli) necessario per i suoi traffici con il nord Italia. I personaggi, sono credibili e convincenti, anche quelli storici realmente esistiti (molti presenti nella Divina Commedia) risaltano con le loro grandezze, miserie e umanità. Libro che fa desiderare il seguito delle vicende di Tano degli Ubaldini e nel mio caso, tornare presto al meraviglioso Mugello. Quis Dominatur Appennini? Alma Domus Ubaldini!

  • User Icon

    silviagiov

    25/04/2015 21:04:19

    Una saga familiare, la storia di un clan potente e fortemente radicato sul territorio, l'emanciapazione di un adolescente che cerca spazio, gloria, amore nel mondo adulto, l'orgoglio ferino e scostante dell'apparteneza al ceto dominante, le vicende minute del popolo tra servaggio e desiderio di riscatto, le trame complesse della religiosità medievale e la potenza della macchina ecclesiastica: tutto questo e molto altro nel romanzo "I Signori dell'Appenninio" con cui Riccardo Bellandi ci porta nel Mugello del Duecento in cui dominano gli Ubaldini, annidati in una fitta rete di castelli e rocche montane, tesi nello sforzo imapari di mantenere potere feudale e indipendenza dalla Firenze mercantile. Uno scontro senza possibilità di vittoria per i feudatari del contado fedeli all'Imperatore combattuto fino in fondo con le armi e le bande, alla fine senza disdegnare le migliori strategie politiche per scongiurare la fine della casata. Montaccianico, il castello grande e ricco, non cadrà infatti per l'assedio fiorentino, ma sotto i colpi dei mastri costruttori, dopo essere stato comprato, a fiorini sonanti, da Firenze. Le storie sono avvincenti, i personaggi ben modellati, i paesaggi sembra di toccarli con mano. Riferimenti storici acurati e capacità attrattiva di un Fantasy uniti in un affresco del Mugello che, a differenza dei mondi virtuali, si può vedere, visitare e ritrovare ancora oggi, cercando le tracce degli eventi narrati da Bellandi in un territorio unico e poco conosciuto. Leggete il libro e venite in Mugello. Silvia Giovannini

  • User Icon

    marco

    09/04/2015 22:35:13

    Una ottima opportunità specialmente per me che conosco i luoghi per rivivere avventure sognate da bambino,un protagonista con luci ed ombre mai banale.ottimo Libro marco

  • User Icon

    fabrizio

    30/11/2010 11:49:43

    Romanzo eccellente, documentato ed appassionante, pecca in qualche raro passaggio di modernismo, ma in ogni caso lo si conclude con la voglia di leggere un altro libro dell'autore. e non è poco! complimenti davvero, a quando un romanzo ambientato nel Valdarno dei Pazzi, dei lupari del Pratomagno, dei mercanti di fondovalle?

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione