Categorie

Jan Costin Wagner

Traduttore: P. Severi
Editore: Einaudi
Collana: Supercoralli
Anno edizione: 2008
Pagine: 250 p. , Rilegato
  • EAN: 9788806191535

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    cesare

    06/09/2016 18.03.16

    Il silenzio ***** Jan Costin Wagner Il secondo libro della serie dell'investigatore Ketola ed il suo aiutante Kimo alla ricerca di un omicidio di 33 anni fa . Atmosfera particolare, personaggi inusuali, ritmo scandinavo e silenzi improvvisi. ottimo thriller finlandese. pagg.249 sett.2016 Edizioni Einaudi 2007

  • User Icon

    Marco

    10/03/2015 17.31.07

    Un solo ma grosso difetto, i personaggi non vengono descritti, analizzati, demarcati. Peccato, la lettura sarebbe stata più attenta e coinvolgente. Salvato nel finale.

  • User Icon

    Carloolo

    19/01/2013 21.41.11

    Questo è da seguire. Gelido, direi pallido, ma interessante ed originale. Spero di leggere altro.

  • User Icon

    Battle

    15/10/2012 18.10.03

    Gelido. Bellissimo il migliore dei nordici, anche perchè diverso! Un finale strano, un bel finale.

  • User Icon

    Batista

    18/09/2012 21.55.41

    Ho letto con piacere il precedente. Il fatto che l'autore si scosti da altri "giallisti" può renderlo ostico, ma il finale, per me è da incorniciare.

  • User Icon

    Kora

    11/05/2012 02.07.33

    Molto bello. Diverso. Mi sembrano eccessive le critiche precedenti. Forse dettate dal non allineamento dell'autore.

  • User Icon

    Gabry

    19/10/2010 16.49.39

    Entusiasta, dopo aver letto il suo precedente romanzo, "Luna di ghiaccio", ho acquistato "Il silenzio" certa che anche in questa occasione Costin Wagner mi incantasse. Ahimè, non e' stato cosi'. La narrazione e' lenta, pigra, a volte quasi pedante. Le personalità dei protagonisti non sembrano granché delineate. La fine mi ha lasciato perplessa. Mi dispiace moltissimo.

  • User Icon

    Patroclo

    17/10/2009 13.52.44

    discreto thriller psicologico, avvincente nonostante qualche rallentamento. l´ispirazione a Dürrenmatt é secondo me fortissima, da qui un lieve abbassamento di voto data la non eccessiva originalitá

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione