Le sinfonie complete - CD Audio di Ralph Vaughan Williams,Bernard Haitink,London Philharmonic Orchestra

Le sinfonie complete

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Ralph Vaughan Williams
Direttore: Bernard Haitink
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 7
Etichetta: Plg
Data di pubblicazione: 24 settembre 2013
  • EAN: 5099998475926

€ 24,50

Punti Premium: 25

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 24,50 €)

Disco 1
1
A Sea Symphony, I. A Song for All Seas, All Ships (Moderato maestoso): Behold the sea itself (chorus)
2
A Sea Symphony, I. A Song for All Seas, All Ships (Moderato maestoso): Today a rude brief recitative (baritone & chorus)
3
A Sea Symphony, I. A Song for All Seas, All Ships (Moderato maestoso): Flaunt out, O sea, your separate flags of nations (soprano & chorus)
4
A Sea Symphony, I. A Song for All Seas, All Ships (Moderato maestoso): Token of all brave captains (chorus)
5
A Sea Symphony, I. A Song for All Seas, All Ships (Moderato maestoso): A pennant universal (baritone, soprano & chorus)
6
A Sea Symphony, II. On the Beach at Night, Alone (Largo sostenuto): On the beach, at night, alone (baritone & semi-chorus)
7
A Sea Symphony, II. On the Beach at Night, Alone (Largo sostenuto): A vast similitude interlocks all (baritone & chorus)
8
A Sea Symphony: III. Scherzo: The Waves (Allegro brillante)
9
A Sea Symphony, IV. The Explorers (Grave e molto adagio - Andante cono moto): O vast Rondure, swimming in Space (chorus)
10
A Sea Symphony, IV. The Explorers (Grave e molto adagio - Andante cono moto): Down from the gardens of Asia descending (chorus)
11
A Sea Symphony, IV. The Explorers (Grave e molto adagio - Andante cono moto): O we can wait no longer (baritone & soprano)
12
A Sea Symphony, IV. The Explorers (Grave e molto adagio - Andante cono moto): O thou transcendent (soprano, baritone & chorus)
13
A Sea Symphony, IV. The Explorers (Grave e molto adagio - Andante cono moto): Greater than stars or suns (chorus, soprano & baritone)
14
A Sea Symphony, IV. The Explorers (Grave e molto adagio - Andante cono moto): Sail forth (chorus, soprano & baritone)
15
A Sea Symphony, IV. The Explorers (Grave e molto adagio - Andante cono moto): O my brave Soul (soprano, baritone & chorus)
Disco 2
1
A London Symphony: I. Lento - Allegro risoluto (molto pesante)
2
A London Symphony: II. Lento
3
A London Symphony: III. Scherzo (Nocturne): Allegro vivace
4
A London Symphony: IV. Andante con moto - Maestoso alla marcia (quasi lento) - Allegro - Maestoso alla marcia (alla I) - Epilogue (Andante sostenuto)
5
Fantasia on a Theme by Thomas Tallis
Disco 3
1
A Pastoral Symphony (No. 3): I. Molto moderato
2
A Pastoral Symphony (No. 3): II. Lento moderato
3
A Pastoral Symphony (No. 3): III. Moderato pesante - Presto
4
A Pastoral Symphony (No. 3): IV. Lento - Moderato maestoso
5
Symphony No. 4 in F minor: I. Allegro
6
Symphony No. 4 in F minor: II. Andante moderato
7
Symphony No. 4 in F minor: III. Scherzo (Allegro molto) -
8
Symphony No. 4 in F minor: IV. Finale (Allegro molto) con epilogo fugato (Con anima)
Disco 4
1
Symphony No. 5 in D: I. Preludio (Moderato - Allegro - Tempo I)
2
Symphony No. 5 in D: II. Scherzo (Presto misterioso)
3
Symphony No. 5 in D: III. Romanza (Lento)
4
Symphony No. 5 in D: IV. Passacaglia (Moderato - Allegro - Tempo promo - Tempo del Preludio)
5
Norfolk Rhapsody No. 1 in E minor
6
The Lark Ascending
Disco 5
1
Symphony No. 6 in E minor: I. Allegro -
2
Symphony No. 6 in E minor: II. Moderato -
3
Symphony No. 6 in E minor: III. Scherzo (Allegro vivace) -
4
Symphony No. 6 in E minor: IV. Epilogue (Moderato)
5
In the Fen Country - Symphonic Impression
6
On Wenlock Edge: I. On Wenlock Edge
7
On Wenlock Edge: II. From far, from eve and morning
8
On Wenlock Edge: III. Is my team ploughing?
9
On Wenlock Edge: IV. Oh, when I was in love with you
10
On Wenlock Edge: V. Bredon Hill
11
On Wenlock Edge: VI. Clun
Disco 6
1
Sinfonia antartica (No. 7): I. Prelude (Allegro maestoso)
2
Sinfonia antartica (No. 7): II. Scherzo (Moderato)
3
Sinfonia antartica (No. 7): III. Landscape (Lento)
4
Sinfonia antartica (No. 7): IV. Intermezzo (Andante sostenuto)
5
Sinfonia antartica (No. 7): V. Epilogue (Alla marcia)
Disco 7
1
Symphony No. 8 in D minor: I. Fantasia (Variazioni senza Tema)
2
Symphony No. 8 in D minor: II. Scherzo alla marcia per stromenti a fiato
3
Symphony No. 8 in D minor: III. Cavatina per stromenti ad arco
4
Symphony No. 8 in D minor: IV. Toccata
5
Symphony No. 9 in E minor: I. Moderato maestoso
6
Symphony No. 9 in E minor: II. Andante sostenuto
7
Symphony No. 9 in E minor: III. Scherzo (Allegro pesante)
8
Symphony No. 9 in E minor: IV. Andante tranquillo
  • Ralph Vaughan Williams Cover

    Compositore inglese. Studiò a Londra, Cambridge e Berlino (con M. Bruch). Organista a Lamberth, si dedicò a ricerche sull'antica musica inglese e sui canti popolari. A Parigi, dove fu nel 1910, ebbe lezioni da Ravel. Dopo la prima guerra mondiale insegnò al R. College of Music e compì varie tournées anche negli Stati Uniti, per dirigere le proprie composizioni. Fu anche direttore del Bach-Choir. Figura di primo piano nella musica inglese del nostro secolo, subì via via influenze determinanti, dalla musica popolare e inglese antica al neoclassicismo, a correnti più avanzate, mantenendo sempre, tuttavia, costanti legami con il tardo romanticismo tedesco e realizzando uno stile eclettico ma proprio, che ne ha fatto un importante mediatore tra la civiltà musicale del continente e quella anglosassone.... Approfondisci
  • Bernard Haitink Cover

    Direttore d'orchestra olandese. Dopo essere stato assistente di F. Leitner e direttore alla radio olandese, nel 1961 affiancò E. van Beinum, al quale succedette nel 1964 come direttore stabile dell'orchestra del Concertgebouw di Amsterdam, ove rimase sino al 1988. Fu anche direttore stabile della London Philharmonic Orchestra (1967-77) e dal 1977 direttore musicale del Festival di Glyndebourne, col quale incise vari dischi (in particolare la trilogia di Mozart/Da Ponte). Le sue interpretazioni si fanno apprezzare per la cura e l'estremo rispetto del testo. Approfondisci
  • London Philharmonic Orchestra Cover

    Orchestra sinfonica fondata nel 1932 da Th. Beecham, che ne fu il primo direttore e responsabile artistico. Fin dagli esordi conquistò la scena londinese con concerti alla Queen's Hall e alla Royal Philharmonic Society e con collaborazioni alle stagioni estive del Covent Garden. Durante la guerra, nonostante l'assenza di Beecham emigrato negli Stati Uniti, l'orchestra fu mantenuta in vita da un comitato di gestione costituito dagli orchestrali, lo stesso che, finita la guerra, ricostituì l'intera formazione chiamando a dirigerla E. Van Beinum (1948-50), quindi Adrian Boult (1950-57), W. Steinberg (1958-60) e infine John Pritchard (1962-66), che dette alla formazione orchestrale un decisivo riassetto finanziario e artistico. Sotto la guida di B. Haitink (1967-79) e G. Solti (1979-83) la Filarmonica... Approfondisci
Note legali