Sinfonie n.3, n.4

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Ludwig van Beethoven
Direttore: Felix Weingartner
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Naxos
Data di pubblicazione: 4 febbraio 2003
  • EAN: 0636943195628

€ 6,90

Punti Premium: 7

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD

Scrivi cosa pensi di questo articolo
5€ IN REGALO PER TE
Bastano solo 5 recensioni. Promo valida fino al 25/09/2019

Scopri di più

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale


Registrazioni del 1933 e 1936

Disco 1
1
Symphony no.3 in e flat major op.55 - allegro con brio
2
Symphony no.3 in e flat major op.55 - marcia funebre
3
Symphony no.3 in e flat major op.55 - scherzo: allegro vivace
4
Symphony no.3 in e flat major op.55 - finale: allegro molto
5
Symphony no.4 in b flat major op.60 - adagio - allegro vivace
6
Symphony no.4 in b flat major op.60 - adagio
7
Symphony no.4 in b flat major op.60 - menuetto: allegra vivace
8
Symphony no.4 in b flat major op.60 - allegro ma non troppo
  • Ludwig van Beethoven Cover

    Compositore tedesco. La formazione musicale e culturale. Dei suoi antenati, contadini fiamminghi, si hanno notizie che risalgono al sec. xvi; il nonno Ludwig, forse il primo musicista della famiglia, aveva lasciato nel 1731 la terra d'origine per stabilirsi a Bonn come strumentista della cappella arcivescovile; anche il figlio di lui, Johann (il padre di B.), fu stipendiato come tenore nella stessa cappella. Le ristrettezze economiche e i disordini psicologici di Johann, che finì alcoolizzato nel 1792, segnarono l'infanzia di B. Dopo un tentativo del padre di lanciarlo come ragazzo prodigio (tentativo che fallì), egli iniziò la sua vera e propria educazione musicale sotto la guida di C.G. Neefe, un seguace dello stile «sentimentale» di Ph.E. Bach, che gli aprì... Approfondisci
  • London Philharmonic Orchestra Cover

    Orchestra sinfonica fondata nel 1932 da Th. Beecham, che ne fu il primo direttore e responsabile artistico. Fin dagli esordi conquistò la scena londinese con concerti alla Queen's Hall e alla Royal Philharmonic Society e con collaborazioni alle stagioni estive del Covent Garden. Durante la guerra, nonostante l'assenza di Beecham emigrato negli Stati Uniti, l'orchestra fu mantenuta in vita da un comitato di gestione costituito dagli orchestrali, lo stesso che, finita la guerra, ricostituì l'intera formazione chiamando a dirigerla E. Van Beinum (1948-50), quindi Adrian Boult (1950-57), W. Steinberg (1958-60) e infine John Pritchard (1962-66), che dette alla formazione orchestrale un decisivo riassetto finanziario e artistico. Sotto la guida di B. Haitink (1967-79) e G. Solti (1979-83) la Filarmonica... Approfondisci
  • Felix Weingartner Cover

    Direttore d'orchestra e compositore tedesco. Allievo a Weimar di Liszt, diresse stabilmente opere e concerti nelle maggiori città della Germania, dell'Austria e della Svizzera e fu ospite delle più importanti istituzioni musicali di tutto il mondo. Fu tra i primi direttori che incisero un numero cospicuo di dischi. Compose opere teatrali, musica sinfonica e da camera. Scrisse anche diversi volumi storici, interpretativi (si ricorda un trattato sulla direzione d'orchestra, 1897) e memorialistici. Approfondisci
| Vedi di più >
| Vedi di più >
Note legali