Sinfonie n.4, n.5

Compositore: George Antheil
Direttore: John Storgards
Supporto: CD Audio
Numero dischi: 1
Etichetta: Chandos
Data di pubblicazione: 1 maggio 2017
  • EAN: 0095115194126
pagabile con 18App

Articolo acquistabile con 18App

€ 21,90

Venduto e spedito da IBS

22 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
Descrizione

George Antheil (1900-1959): Sinfonia n.4 “1942”; Sinfonia n.5 “Joyous”, Over the Plains (prima registrazione mondiale).
Accanto all’integrale tuttora in corso delle opere orchestrali di Aaron Copland, la BBC Philharmonic Orchestra inizia con questo splendido disco un nuovo progetto incentrato sul repertorio musicale americano, questa volta con il suo principale direttore ospite John Storgårds. Passato alla storia come il reprobo della musica, George Antheil si fece fin dai primi anni della sua precocissima carriera la fama di enfant terrible, componendo opere dai tratti incredibilmente innovativi, come il tuttora famosissimo Ballet mécanique, per il quale si fece ispirare dal dinamismo e dalle dissonanze dei balletti giovanili di Igor Stravinsky. Sebbene Antheil si sia messo in evidenza soprattutto come autore di colonne sonore, è la sua produzione sinfonica – di cui in questo disco ci viene offerto un assaggio molto significativo – che è riuscita a sopravvivere nei cartelloni delle sale da concerto di tutto il mondo. Questa nuova collana consente di farsi una idea dell’evoluzione dello stile musicale di Antheil, che diede vita a un idioma fondamentalmente tonale e basato su precise linee melodiche. Oggi Antheil è entrato legittimamente a fare parte del pantheon dei più grandi sinfonisti degli Stati Uniti. La Quarta Sinfonia, chiaramente ispirata dagli orrori della seconda guerra mondiale, e la più gioiosa Quinta Sinfonia rappresentano i due estremi dello spettro compositivo di Antheil, che gli permise di emanciparsi da quello che considerava l’ormai obsoleto modernismo. Il programma di questo disco comprende anche la prima registrazione mondiale di Over the Plains, un brano ispirato alle atmosfere texane, che si fa apprezzare per le sue allusioni alle musiche dei cowboy e che prevede diversi imprevedibili spunti drammatici e ricchi di atmosfera.